Sulle strade della Milano-Sanremo per una gara di efficienza con Baleno, Ignis e Swift Hybrid

Da sei anni Suzuki è l'auto ufficiale del Festival di Sanremo e per la Casa giapponese è anche arrivato il momento di dimostrare l'efficienza della sua gamma ibrida. Per farlo ha deciso di formare sei equipaggi di giornalisti sulle versioni Hybrid di Baleno, Ignis e Swift, mettendoli alla prova nell'economy run "Suzuki Think Hybrid. Drive to Sanremo".

Al Festival di Sanremo, ma consumando poco

Come spiega bene il titolo dell'evento si tratta di una sfida a chi consuma meno nel viaggio da Milano a Sanremo, sede in questi giorni del famoso Festival della canzone italiana. Chi vince guadagna un posto nelle prime file del Teatro Ariston e ha l'occasione di dimostrare le proprie capacità di guida economica dal "piede leggero".

Il tragitto ripercorre in parte la corsa ciclistica Milano-Sanremo ed è anche per questo che fra i partecipanti c'è Moreno Argentin, campione del mondo di ciclismo nel 1986 e fra i protagonisiti della classica di inizio stagione dalla Lombardia alla riviera ligure.

Suzuki Think Hybrid. Road to Sanremo

Vince l'Ignis Hybrid con 31,51 km/l

Ad accompagnarlo c'è Renato Travaglia, pluri campione italiano rally che guida per l'occasione la Suzuki Baleno. Il percorso prevede quattro tappe con controllo orario e il trucco è rimanere nel tempo limite di ogni checkpoint per evitare squalifiche e sfruttare la velocità media più bassa.

Dopo 275,4 km di gara prevale l'equipaggio Martignoni-Iannacci su Suzuki Ignis 1.0 Hybrid con un consumo medio rilevato alla pompa di 31,51 km/l, ovvero la bellezza di 3,17 l/100 km.

Suzuki Think Hybrid. Road to Sanremo

Ibrida "normale" ed elastica

Il risultato è di altissimo livello e dimostra ancora una volta l'efficienza dell'ibrido Suzuki, già protagonista della prova consumi reali Roma-Forlì con la Ignis (4,40 l/100 km - 22,7 km/l) e la Swift (4,10 l/100 km - 24,3 km/l). Il tutto con una guida brillante garantita dall'elettrificazione di tipo mild hybrid che si guida come qualsiasi auto "normale" con cambio manuale. In particolare la Swift 1.0 Hybrid utilizzata per la prova si dimostra sempre elastica e non impone troppi cambi di marcia.

 

Efficiente anche "spingendo" un po'

Al secondo posto e a brevissima distanza si è piazzato il duo Travaglia-Argentin sulla Suzuki Baleno Hybrid, con un consumo di appena 30,78 km/l (30,24 l/100 km). Se vi state chiedendo come se l'è cavata l'inviato di Motor1.com, vi rispondiamo subito: per un ritardo in partenza, causa riprese video del collega d'equipaggio, siamo stati costretti ad un inseguimento in autostrada che ha pesantemente inciso sull'efficienca e alla fine della prova ha portato la nostra Swift 1.0 Hybrid a consumare 17,23 km/l (5,8 l/100 km). Niente male per il percorso e le velocità tenute "in recupero".

Fotogallery: Suzuki Think Hybrid. Road to Sanremo