Con il secondo capitolo Milestone migliora sia il comparto grafico, arricchendolo di dettagli, sia il sistema di controllo

Per tutti gli amanti delle due ruote e del fango è arrivato il nuovo Monster Energy Supercross 2, nuovo simulatore di motocross (dispone della firma da parte di AMA Supercross Championship) protagonista di una nostra prima prova in anteprima. Il videogioco rinnova quanto di buono già visto sul primo capitolo, con nuove dinamiche di gioco e una grafica più cristallina, mantenendo però i punti forti che hanno reso famosa la versione precedente.

Così Milestone, la softwarehouse che ha sviluppato il titolo, ha migliorato i modelli grafici e il comportamento dinamico del personaggio, introducendo anche animazioni aggiuntive che permettono al giocatore di vivere un'esperienza più immersiva.

Una struttura semplice ma efficace

Come spesso accade nei giochi di simulazione, la struttura è semplice e permette di esercitarsi con gare in giocatore singolo o in multiplayer e di avanzare attraverso una modalità carriera più articolata, basata sulla crescita del personaggio principale, protagonista di una vera e propria scalata al successo partendo dalla base, per poi accedere alle categorie superiori aggiudicandosi anche nuovi contratti con gli sponsor.

Monster Energy Supercross 2

Avanzando di livello si posson sbloccare nuove moto e nuovi accessori per personalizzare il pilota, anche dal punto di vista fisico grazie all'editor specifico.

Ovviamente uno degli aspetti più importanti per rendere un titolo di questo genere appetibile è il sistema di controllo , fondamentale per rendere il gameplay più realistico e divertente possibile. In Monster Energy Supercross 2 il tutto ha raggiunto un buon livello, con comandi diretti e sufficientemente intuitivi da utilizzare, con le reazioni del pilota in sella alla moto sono molto comunicative e corrispondono fedelmente alla dinamica della moto stessa. Utile per migliorare lo stile e la pulizia di guida.

Comparto tecnico

Anche la grafica è migliorata rispetto al precedente capitolo, soprattutto con l’inserimento di numerosi dettagli d’ambiente all’interno delle gare, che contribuiscono non poco al coinvolgimento del giocatore. Viene sfruttato al massimo l’Unreal Engine 4, il "pianale" utilizzato per il gioco, e come per il sistema di controllo, il comparto grafico risponde bene a livello dinamico e le animazioni sono convincenti. Ottima anche la fluidità del gioco, che non ha mostrato impuntamenti ne cali di frame nemmeno su Playstation 4, che dopo l’uscita della PS4 Pro non sempre riceve un’ottimizzazione adeguata dei titoli in uscita.

Monster Energy Supercross 2

In sintesi

Il gioco, disponibile su tutti gli store a partire dall’8 Febbraio, rappresenta un ottimo simulatore per tutti i palati, grazie ai vari settaggi che permettono di modificare la "fisica" della moto, aumentandone o diminuendone la difficoltà di guida. L’unica nota dolente riscontrata sono i caricamenti leggermente troppo lunghi in alcune fasi del gioco su PS4.

'

Il titolo avrà un prezzo d’attacco di circa 70 euro al lancio e saranno disponibili eventuali pacchetti speciali che includono accessori per personalizzare la moto e il pilota già dai primi minuti di gioco.

Fotogallery: Monster Energy Supercross 2