Il debutto è fissato per il Salone di Ginevra

Giusto ieri, grazie a una foto ufficiale, ne abbiamo visto per la prima volta l’abitacolo e oggi torniamo a parlare della Skoda Kamiq, “B-SUV” ceco, con una serie di foto spia scattate nei pressi di Mlada Boleslav, dove si trova il quartier generale di Skoda. A guardarla sembra essere leggermente più grande rispetto alle sue prossime rivali, come Seat Arona, Volksagen T-Cross e Jeep Renegade, con una lunghezza che potrebbe superare i 4,2 metri.

C’è ma non si vede

Se a prima vista potrebbe sembrare che le camuffature della Skoda Kamiq siano ridotte al minimo e riservate unicamente a mascherina e parte delle luci anteriori, non è così. La carrozzeria infatti è “vestita” con una pellicola grigia che copre alcuni dei tratti salienti della sorella minore di Kodiaq e Karoq.

Stilisticamente riprenderà le linee degli altri 2 SUV firmati Skoda, assieme ad alcuni elementi che avevamo visto lo scorso anno sulla concept Vision X. L’altezza da terra sembra buona e sufficiente per affrontare strade non asfaltate. Non si sa però ancora se la Kamiq avrà una versione integrale o se si dovrà “accontentare” della sola trazione anteriore.

Foto spia Skoda Kamiq in euro

Debutto a Ginevra

Il debutto della Skoda Kamiq è previsto per il prossimo Salone di Ginevra, in programma dal 5 al 17 marzo, dove cadranno tutte le camuffature e sapremo anche quali motori troveranno posto sotto il cofano.

Data la stretta parentela con le già citate Seat Arona e VW T-Cross, oltre che con la sorella Scala, il SUV piccolo di Skoda, dovrebbe montare il 1.0 TSI tre cilindri da 95 e 115 CV, il 1.5 TSI da 150 CV e il 1.6 TDI da 115 CV. Più avanti potrebbe arrivare anche la versione G-TEC a metano.

Fotogallery: Skoda Kamiq, le foto spia