Il backstage di un progetto goliardico, divertente, ma non così scontato e facile da realizzare.

Dietro ogni prestazione, dietro ogni realizzazione di un lavoro, dietro ogni video, c'è sempre un lavoro di squadra. Sì, perchè quello che vedete è, a tutti gli effetti, la punta dell'iceberg di un progetto che ha portato a notti insonni, idee e proposte, discussioni e abbracci, sacrifici e voglia di fare davanti ad una telecamera, così come dietro quell'ottica che cattura emozioni di ogni genere.

Un lavoro di squadra

La nostra Crew la conoscete, abbiamo voluto raccontarvela in questi anni. E' il giusto tributo al valore di ragazzi e ragazze che si impegnano costantemente. Perchè, non ci stancheremo mai di sottolinearlo, il mestiere dell'informazione è un lavoro di squadra.

Fuori in 180 secondi il backstage
Fuori in 180 secondi il backstage

Ecco, ci tenevamo a sottolinearlo perchè la sfida che McDonald's ci ha lanciato aveva un carattere goliardico, simpatico, divertente, ma allo stesso tempo rappresentava una sfida ambiziosa di coordinamento, cura per il dettaglio, attenzione anche ai singoli movimenti...come d'altronde la "crew" di della catena di Fast Food nata nel lontano 1955 a San Bernardino. Sembra banale ma proprio in questi casi la forma è sostanza.

 

Dietro la macchina da presa

Dietro quella gara di 180 secondi c'è un lavoro di minuti, ore, giorni...da entrambe le crew. Dall'idea, un po' folle, alla ricerca di una Kit Car, dall'organizzazione, alla pulizia stessa di uno spiazzale, fino alla realizzazione di un circuito. Tutto, per sentire quelle parole iniziali: "motore? partiti!". La concentrazione, la realizzazione, l'attesa e quello "stop! Buona!". Tutto questo per strapparvi un momento di relax, di piacere, di divertimento. Buon appetit...ehm...buona visione!

 

Advertorial

Fotogallery: Fuori in 180 secondi, il backstage della sfida