DS 8, ammiraglia da haute couture

15 Febbraio 2019 alle 09:15

Arriverà nel 2020 la berlina di lusso del marchio francese

Lanciare nel 2020 una berlina di lusso può essere considerato un azzardo, alla luce del fatto che le vendite dei modelli più costosi hanno virando in massa verso SUV e crossover. Le berline però continuano ad avere un fascino e un’eleganza che i modelli alti da terra non sanno eguagliare. E’ per questo motivo che la nuova ammiraglia della DS sarà l’inedita DS 8 che - stando alle informazioni trapelate finora - avrà un aspetto molto simile alla nostra ricostruzione grafica, che abbiamo realizzato ispirandoci ai modelli più recenti della casa francese e alla cugina Peugeot 508 (i due marchi fanno parte del gruppo PSA, insieme a Citroen e Opel).

Uno stile ricercato

La DS8 avrà un aspetto elaborato e ricco di personalità, in linea con quanto già visto sulle DS 3 Crossback e DS 7 Crossback. Troveremo quindi i particolari diventati la “firma” del brand, a partire dalla grande mascherina, dalle sottili luci diurne a forma di lacrima e dal cofano ricco di increspature, oltre al montante centrale verniciato di nero, che farà apparire il tetto sospeso e renderà più snella la silhouette laterale, aiutando così a far dissimulare la lunghezza di circa 4,85 metri.

Anche la parte posteriore si annuncia “fuori dal coro”, stando alle anticipazioni, perché la DS 8 dovrebbe avere una coda meno pronunciata e più avvolgente rispetto alla 508: dalla quale riprenderà la presenza del comodo portellone posteriore. I fanali saranno rastremati, e non dovrebbe mancare un fregio cromato ad unirli.

La trazione integrale per l’ibrida

A livello meccanico non ci aspettiamo novità, perché la DS 8 riprenderà il telaio ed i motori della 508: sarà basata quindi sul pianale modulare EMP 2. La trazione sarà anteriore, come tutte le PSA degli ultimi anni, ma ordinando il motore ibrido della versione e-Tense si avrà il moto anche sulle ruote posteriori. In alternativa sono previsti i noti benzina 1.6 e diesel 2.0, abbinati al cambio automatico a 8 marce.

L’interno, ben rifinito come da tradizione per la DS, avrà materiali di alta qualità e una grande cura per i dettagli, a partire dai tipici interruttori a forma di rombo, oltre alle tecnologie che ci aspettiamo di trovare su un’ammiraglia: ci saranno l’head up display, la strumentazione digitale e un grande schermo nella consolle. La DS 8 dovrebbe arrivare nel 2020, in tempo per i 65 anni della Citroen DS

Fotogallery: DS 8 render

Rendering di DS 8
Rendering di DS 8
Rendering di DS 8
Rendering di DS 8
Rendering di DS 8
leggi l'articolo su motor1.com