Tutte e le 63 unità sono già state vendute al prezzo di 2,5 milioni di dollari l'una. Sarà la base per l'erede della Aventador

Le voci si fanno sempre più insistenti: Lamborghini farà debuttare la sua hypercar ibrida in occasione del prossimo Salone di Francoforte, in calendario per settembre 2019. Il modello ha il nome in codice  LB48H, ma chiaramente ci aspettiamo un nome più accattivante per quanto i veli saranno tolti.

Senza compromessi

Dovrebbe riprendere stile e carattere del prototipo Terzo Millennio. Un motore elettrico sarà deputato alla trazione delle ruote davanti, mentre a far girare quelle posteriori ci penserà l'iconico V12 6,5 di cilindrata. Insieme, dovrebbero sviluppare una potenza di 850 CV.

Lamborghini Terzo Millennio

Ne saranno costruite appena 63, in onore della fondazione di Lamborghini che risale appunto al 1963. L'azienda ha già trovato tutti gli acquirenti perciò sappiate che, nonostante manchino diversi mesi alla produzione, è inutile sperare di accaparrarsi un posto in lista d'attesa. Una lista d'attesa molto ricca, visto che si parla di 2,5 milioni di dollari per ciascun esemplare, cioè circa 2,2 milioni di euro

Oltre l'Aventador

Il powertrain ibrido sarà lo stesso di cui beneficerà l'erede della Aventador, anche se per questa supercar probabilmente bisognerà aspettare oltre il 2020, anno in cui avrebbe dovuto vedere la luce. Un ritardo dovuto, semplicemente, al successo che ancora riscuote l'attuale generazione di V12 made in Lambo. Per esempio, tutta la serie di SVJ è stata preordinata nel giro di tre settimane.

Lamborghini Terzo Millennio
Lamborghini Terzo Millennio

Un aspetto da non sottovalutare sarà l'aumento del peso dovuto all'installazione del comparto elettrico. Si parla di circa 200 kg, per compensare i quali sarà necessario fare grande ricorso alla fibra di carbonio. Nonostante questo, ci si aspetta che il peso sarà comunque superiore rispetto all'attuale Aventador.

Fotogallery: Lamborghini Terzo Millennio