Supercar, one off e nuove generazioni di modelli come la Renault Clio e la Peugeot 208, ma anche esposizioni speciali e conferenze

Il conto alla rovescia è cominciato. Il Salone di Ginevra apre le porte al pubblico tra due settimane e come ogni anno ci saremo anche noi di Motor1.com per raccontarvi in diretta tutte le novità della kermesse svizzera, l’appuntamento più importante in Europa giunto ormai alla sua 89esima edizione. Le anteprime mondiali ed europee sono oltre 100 e ancora una volta il Salone sarà la sede della premiazione “Car of the Year 2019“.

La cerimonia si svolgerà lunedì 4 marzo alle ore 15.00, ovvero il giorno prima dell’apertura del Salone alla stampa (qui trovate le auto in lizza). Al termine della cerimonia sarà il Presidente del COTY, Frank Janssen del settimanale Stern, a consegnare il premio al vincitore. Sarà il membro del Consiglio Federale, Ignazio Cassis, ad inaugurare ufficialmente il Salone di Ginevra 2019 giovedì mattina, 7 marzo, alla presenza dei rappresentanti dei marchi svizzeri, degli ambasciatori dei Paesi espositori e di numerose personalità nazionali e regionali. Seguirà una visita dei padiglioni, ricordiamo quindi tutto quello che c’è da vedere (qui ricordiamo quanto costa e come arrivarci).

Un parterre degno di nota

Come ogni anno saranno le hypercar le protagoniste del Salone di Ginevra. Iniziamo quindi citando Ferrari, Lamborghini, McLaren, Aston Martin, Pagani e Koenigsegg. Il costruttore di supercar tedesco Roland Gumpert ha annunciato un’auto ibrida con motore al metanolo e non mancheranno auto elettriche del tutto singolari, come quelle di E.Go oppure l’assoluta novità “Mark Zero“ di Piëch Automotive.

Ferrari 488 Pista

Immancabili alcuni Anniversari. Bentley Motors festeggia la sua storia centenaria con un’anteprima, mentre Citroen celebra 100 anni tondi tondi con una concept car. Tra le novità più attese ci sono anche le ultime generazioni di Peugeot 208 e Renault Clio. Per gli appassionati di “Abarth“ si segnala invece al padiglione 6 una parte della raccolta del collezionista svizzero Engelbert Moell. "Sono particolarmente lieto - ha detto André Hefti, Direttore Generale del GIMS - che quest’anno si possano vedere al GIMS una ventina di modelli, fra cui le più importanti vetture da corsa di Karl Abarth, dagli anni ’50 ai ’90‘.  Assenti quest’anno Ford, Hyundai, Jaguar-Land Rover, MINI, Opel e Volvo.

Non solo auto

Al padiglione 3 c’è un’altra Esposizione Speciale, quella di TAG Heuer. Il produttore di orologi svizzero festeggia quest’anno il 50esimo anniversario del famoso “Monaco“ di TAG Heuer mostrandone la storia insieme alle auto che l’hanno accompagnata e facendo pratica con i simulatori di guida. I visitatori interessati agli accessori, alle attrezzature d’officina e alle parti di ricambio sono attesi per la visita del padiglione 7; la fiera specializzata (Expo SAA), che occupa circa la metà del padiglione 7, sarà aperta dal 7 all’11 marzo.

Focus sull’efficienza energetica

Le auto energicamente efficienti sono al centro dell’esposizione svizzera anche quest’anno. co2ribassato è il presenting Partner ed è un’iniziativa di EnergieSchweiz (EnergiaSvizzera) che promuove i veicoli le cui emissioni di anidride carbonica non superano i 95 g/km e la cui categoria energetica è A o B. Per trovarli con facilità, co2ribassato ha sviluppato la app “Salon Car Collector”, basta fotografare le auto energeticamente efficienti oppure gli stand partner di co2ribassato e inserire le foto nel proprio “Car Collector“ e con un po‘ di fortuna si può vincere un’auto.

Come le nuove tecnologie cambiano il nostro modo di pensare, di vivere e di guidare sono i temi in discussione al Forum Shift AUTOMOTIVE nella hall 6 il 6 marzo. La conferenza è organizzata dal Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra e dalla IFA di Berlino, in partnership con l’International Telecommunication Union (ITU), e i relatori sono personalità di aziende note in tutto il mondo, come Microsoft o Harman, start-up innovative, think tank e università. Gli interessati a partecipare a questo evento possono acquistare i biglietti online.