La casa americana fa tappa in 12 regione italiane fino al 24 maggio. Basta iscriversi per mettersi alla guida di Model 3, Model S e Model X

Si concluderà a maggio il tour in 20 città italiane organizzato da Tesla, che ha in programma una serie di test drive in 12 regioni con i tre modelli in gamma: la berlina grande Model S, il crossover Model X e anche la quattro porte Model 3, consegnata ai primi clienti italiani da pochi giorni.

Dove provare la gamma

I test drive sono previsti in tutte le principali città, a partire da Milano (14 febbraio-24 maggio), Roma (25 febbraio-31 marzo), Torino (1 marzo) e Napoli (12-13 marzo), ma anche in località turistiche come Courmayeur (8 marzo), Milano Marittima (11 aprile) e Matera (12 aprile). Per guidare una delle tre auto bisogna registrarsi su sito della casa americana nella sezione dedicata che trovate a questo link.

Prezzi salati e niene ecobonus

La novità più interessante da guidare è senz’altro la Model 3 che abbiamo già provato sulle strade californiane - qui il link -, quatto porta lunga 4,69 metri (poco più dell’Alfa Romeo Giulia) ordinabile nel nostro Paese in due versioni: quella che privilegia l’autonomia costa 59.600 euro, quella che mette l’accento sulle prestazioni fa sborsare 70.700 euro.

La Model 3 non ha diritto all’ecobonus, perché il suo listino è superiore ai 61.000 euro indicati come soglia massima per avere lo sconto di 4.500 o 6.000 euro. Entrambe hanno due motori e potenze di 455 o 487 CV, ma autonomia e prestazioni diverse: la meno costosa percorre fino a 560 km e scatta da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi, l’altra scarica le batterie dopo 530 km ma brucia lo 0-100 in 3,5 secondi. Nei prossimi mesi arriveranno versioni meno care e potenti.

Fotogallery: Tesla Model 3