In anteprima la nuova creazione di Umberto Palermo e Paolo Scudieri. Una GT in stile italiano e con cuore tecnologico

Umberto Palermo e Paolo Scudieri (Up Design e Adler Group) ancora ancora insieme per una nuova one-off Mole Costruzione Artigianale dopo la 4C. La nuova creatura dal nome evocativo Almas, debutta ufficialmente al Salone di Ginevra, ma noi l’abbiamo vista in anteprima e ve la possiamo raccontare.

Tutta fatta in casa

A differenza della sorella più “anziana” la Almas by Mole è una creazione assolutamente originale a partire dal telaio e carrozzeria, in carbonio, realizzati appunto da Adler Group. Le linee sono quelle di un GT a due posti, ma tradiscono le origini italiane e nello specifico quelle del Marchio con parafanghi accentuati e geometrie dinamiche.

Almas Mole Costruzione Artigianale

Misure da gran turismo

Le dimensioni annunciate sono  4.730 mm di lunghezza, 1.980 mm di larghezza e alta 1.218 mm con un passo di 2.600. Al momento il motore non è ancora stato montato, ma anche questo sarà fatto in casa. È prevista quindi un a motorizzazione classica termica, ma dagli studi Adler sull’idrogeno potrebbe arrivare anche un propulsore a celle a combustibile.

Almas Mole Costruzione Artigianale

Elegante all'italiana

Il carbonio non è a vista, ma utilizzato in maniera strategica. La carrozzeria quindi è laccata in Rosso Mole e gli interni realizzati in pelle raffinata. Tradizionale nelle linee, ma estremamente tecnologica all’interno attraverso l’infotainment e gli assistenti alla guida. La Almas vuole essere pura come si conviene alle GT di razza, ma con un occhio (eletronico) alla sicurezza.

Fotogallery: Almas Mole Costruzione Artigianale