Prodotta in serie limitatissima di 15 esemplari si basa sulla Maserati GranCabrio

A distanza di un anno dalla coupé Touring Superleggera, costruttore milanese, rilancia la Sciàdipersia senza tetto (cabriolet) al Salone di Ginevra. L'auto è basata, su stessa ammissione del carrozziere, sulla GranCabrio "punto di partenza ideale" per il progetto.

Touring Superleggera Sciàdipersia

Come la coupé, ma senza tetto

Le linee esterne della Sciàdipersia Cabriolet sono quasi identiche a quelle della coupé cone unica eccezione, ovviamente, dell’assenza del tetto rigido. Per realizzare la Sciàdipersia Cabriolet, Touring Superleggera si è ispirato al classico, alla cosiddetta età d’oro dell’automobilismo, realizzando così, a detta loro, un design senza tempo che continua a fare da riferimento.

Touring Superleggera Sciàdipersia

Il V8 sempre presente

Per gli amanti della meccanica la 4 posti cabrio vanta sotto il cofano un V8 da 460 CV a 7.000 giri. La trazione alle ruote posteriori è assicurata da un cambio ZF automatico a 6 rapporti che lancia la Sciàdipersia da 0 a 100 in circa 5 secondi. La velocità massima, per quello che può valere, è di 288 km/h. L’aderenza all’asfalto è assicurata da ruote posteriori da 285 e anteriori da 245.

15 esemplari in sei mesi, ciascuno

Il carrozziere progetta di produrre non più di 15 esemplari del modello, ciascuno realizzato interamente a mano nello stabilimento vicino a Milano. I dettagli del prezzo sono disponibili solo su richiesta. Se state pensando di trasformare la vostra GranCabrio sappiate che l’attesa è di circa 6 mesi.

Considerate anche che perderete la garanzia di fabbrica del costruttore originale per guadagnarne una a chilometraggio illimitato e due anni per tutte le parti prodotte o modificate da Touring Superleggera .

Fotogallery: Touring Superleggera Sciadipersia Cabriolet a Ginevra 2019