Sono le 1.0 EcoBoost Hybrid a 48 volt che migliorano prestazioni, consumi ed emissioni

Ford tiene fede alla promessa di elettrificare almeno una versione di tutti i modelli lanciati dopo la Focus annunciando l'arrivo di Fiesta EcoBoost Hybrid e Focus EcoBoost Hybrid. Durante il Go Further Event che prende il via ad Amsterdam martedì 2 aprile alle 16:15 (qui la diretta live) potremo vedere in anteprima le nuove motorizzazioni mild hybrid 1.0 EcoBoost a tre cilindri con impianto a 48 volt e batteria agli ioni di litio.

Più coppia in accelerazione e partenza

Al momento le informazioni tecniche sulle due nuove mild hybrid dell’Ovale Blu sono poche, ma sappiamo che la Ford Fiesta EcoBoost Hybrid e la Ford Focus EcoBoost Hybrid sono dotate di uno starter/generatore elettrico denominato BISG (Belt-driven Integrated Starter Generator) che prende il posto dell’alternatore.

2017 Ford Fiesta

Questo starter/generatore è collegato con una cinghia al motore tre cilindri turbo a benzina e assolve ad una doppia funzione: recuperare energia in fase di rilascio e frenata per accumularla nella batteria al litio e fornire coppia aggiuntiva all’EcoBoost in accelerazione o quando entrano in funzione i servizi elettrici.

Turbo più grande

La coppia extra fornita dal motore elettrico è offerta ai bassi regimi per rendere la guida più reattiva e piacevole, lasciando ai tecnici Ford la possibilità di utilizzare un turbocompressore più grande sul motore 1.0 e ridurre il turbo-lag.

Nuova Ford Focus

L’elettrificazione di Ford Fiesta e Focus è pensata per aumentare le prestazioni e ridurre consumi ed emissioni di CO2. I dati di omologazione previsti secondo il ciclo WLTP riportano una media di 4,9 l/100 km (112 g/km) per la Fiesta Hybrid e 4,7 l/100 km (106 g/km) per la Focus Hybrid.