Appuntamento dal 16 al 19 maggio a Modena e il 18 e 19 all'Autodromo per il Motor1Days

E' tutto pronto per il Motor Valley Fest, la prima edizione del festival diffuso a ingresso libero che promuove la "terra dei motori" dell’Emilia Romagna, ovvero l’area geografica in cui sono concentrate il maggior numero di Case motoristiche a due e quattro ruote al mondo. Dal 16 al 19 maggio ci saranno nel territorio esposizioni di auto nuove e da collezione, raduni e celebrazioni, il passaggio della 1000 Miglia e il Motor1Days all’Autodromo.

A fare da apripista sarà un convegno dal titolo “Il futuro dell’automotive” che si svolgerà giovedì 16 maggio alle ore 10.00 presso il Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena. Saranno presenti Gian Carlo Muzzarelli, sindaco della città di Modena, Stefano Bonaccini, presidente della Regione EmiliaRomagna, e Angelo Oreste Andrisano, rettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia per i tradizionali saluti istituzionali. Programma e informazioni sono consultabili su motorvalleyfest.it; mentre per rimanere aggiornati sul programma del convegno o partecipare ci si registra qui.

'

Un confronto sul futuro dell'auto

Al convegno saranno presenti alcuni tra i maggiori protagonisti della Motor Valley, come Andrea Pontremoli (Amministratore Delegato e General Manager Dallara Spa); Stefano Domenicali (Presidente e Amministratore Delegato Automobili Lamborghini Spa); Harald Wester (Amministratore Delegato Maserati Spa); Claudio Domenicali (Amministratore Delegato Ducati Motor Holding Spa), Florian Herrmann (Responsabile divisione New Mobility Istituto Fraunhofer) e Paolo Scudieri (CEO Adler – Pelzer Group e Presidente ANFIA).

Il primo tema sarà l'analisi sulle prospettive del settore auto dal 2030 al 2050, che la società di consulenza McKinsey, rappresentata da Gianluca Camplone e Michele Bertoncello, rispettivamente senior partner e partner di McKinsey, ha realizzato su richiesta di ACEA (European Automobile Manufacturers Association) e di CLEPA (European Association of Automotive Suppliers). I relatori saranno chiamati a rispondere e a confrontarsi sugli impatti provocati dall’elettrificazione, dalla guida autonoma, dalla digitalizzazione, dalla share economy... ma anche dall’influsso della Brexit e molto altro.

Il taglio del nastro

Al termine del convegno ci sarà il taglio del nastro della prima edizione del Motor Valley Fest alla presenza dei media e delle istituzioni. Appuntamento alle ore 12.30 nel cortile d’onore del Palazzo Ducale, sede dell’Accademia Militare di Modena, un altro celebre spazio cittadino che aprirà le proprie porte al pubblico il giorno seguente, il 17 maggio.

Fotogallery: Motor Valley Fest 2019