La nuova berlina della casa inglese avrà uno stemma sul cofano in vetro, oltre a un aspetto sempre regale

A due anni e mezzo dal primo avvistamento su strada, non sarà certo un problema aspettare ancora qualche mese prima di vedere la nuova generazione dell’ammiraglia Bentley Flying Spur. La casa inglese però ci fa venire l’acquolina in bocca pubblicando una prima anticipazione della nuova quattro porte, che verrà mostrata dal vivo entro fine anno, quasi certamente al Salone di Francoforte in programma dal 10 settembre.

Bentley Flying Spur 2019 teasers

Un lunotto dolce dolce

Dal video teaser si capisce che la terza generazione della Flying Spur avrà una sagoma in linea con il modello oggi in vendita, quindi con il lunotto raccordato dolcemente alla lunga “coda”, oltre a un dettaglio che da solo fa capire il blasone e il prestigio dell’auto.

Lo stemma sul cofano con la B alata (l’emblema tipico della casa inglese) è realizzato parzialmente in vetro e rientra automaticamente nel cofano, per non essere rubato quanto l’auto è parcheggiata all’aperto. I fari tondi e la grande mascherina saranno ispirati alla coupé Continental GT.

Sarà anche ibrida

La nuova Flying Spur sarà basata su una variante del pianale già utilizzato per la Continental GT, che altro non è se non il telaio MSB per le auto di lusso del gruppo Volkswagen (lo stesso delle Porsche Cayenne e Panamera).

Ci attendiamo quindi un calo del peso, come già avvenuto per la due porte, anche se questa berlina lunga circa 5,30 metri dovrebbe oltrepassare le 2,5 tonnellate. I motori saranno i benzina a 8 cilindri 4.0 e a 12 cilindri 6.0, entrambi sovralimentati, oltre all’ibrido con batterie ricaricabili visto anche sul SUV Bentley Bentayga.

Fotogallery: Bentley Flying Spur 2019 teasers