La decisione di Trump fa già salire le quotazioni del greggio

Una nuova tegola cade sulla testa degli automobilisti che nelle ultime settimane hanno visto il prezzo di benzina e gasolio risalire fino ai livelli di sei mesi fa. Come se non bastasse la tendenza al rialzo iniziata a metà gennaio 2019 e l'aggravarsi della crisi in Libia, arriva ora lo stop di Trump alle deroghe sull’importazione di petrolio dall’Iran.

Le annunciate sanzioni USA ai Paesi che importano petrolio dall’Iran (oltre all’Italia ci sono Cina, Corea del Sud, Grecia, Giappone, India, Taiwan e Turchia) hanno causato in un solo giorno un aumento del greggio del 2% che oggi viaggia sui 74,5 dollari al barile (Brent).

Prezzi risaliti ai livelli dei sei mesi fa

A questo punto è facile prevedere nuovi rincari dei carburanti dovuti proprio alla tensione fra gli USA e i principali acquirenti di petrolio iraniano (Cina, l’India e Turchia), visto il quasi immediato riflesso del costo del greggio sul quello di benzina e diesel alla pompa. Per fare solo un paio di esempi basta osservare come le quotazioni del petrolio negli ultimi 12 mesi hanno toccato il picco a ottobre 2018, momento in cui il barile costava 85,92 dollari e la benzina aveva raggiunto in Italia gli 1,669 euro al litro.

Allo stesso modo il minimo storico del Brent negli ultimi mesi era stato quello di Natale 2018 a quota 50,68 dollari al barile e poco dopo, a metà gennaio 2019, la benzina era scesa fino a 1,492 euro/litro.

Da gennaio solo rincari

Da gennaio i prezzi dei carburanti per autotrazione non hanno fatto che aumentare senza sosta. Ad oggi, come riporta Prezzi Benzina, gli automobilisti italiani pagano in media 1,659 euro per un litro di benzina, l’11,1% in più che a gennaio quasi come a ottobre 2018, anche se il petrolio costa meno di sei mesi fa. Questo significa che altri aumenti della benzina sono alle porte e che per fare un pieno di benzina ad una Fiat Panda 1.2 si spendono oggi 61,383 euro contro i 55,204 euro di gennaio 2019, ovvero 6,17 euro in più.

Allo stesso modo il gasolio che costa oggi in media 1,550 euro/litro impone una spesa di 93 euro per il pieno di una Jeep Compass 1.6 MultiJet II, mentre a gennaio 2019 si spendevano 85,6 euro per lo stesso pieno, 7,4 euro in meno. Qui sotto vi proponiamo una tabella con l’andamento dei prezzi italiani dei principali carburanti per auto.

Andamento prezzi carburanti attorno al 25 aprile

Giorno, mese e anno Benzina Diesel GPL Metano
23 Aprile 2019 1,659 euro/l 1,550 euro/l 0,642 euro/l 1,003 euro/l
25 Aprile 2018 1,584 euro/l 1,455 euro/l 0,645 euro/l 0,972 euro/l
24 Aprile 2017 1,553 euro/l 1,401 euro/l 0,626 euro/l 0,977 euro/l
24 Aprile 2016 1.442 euro/l 1,244 euro/l 0.548 euro/l 0,986 euro/l
24 Aprile 2015 1,605 euro/l 1,465 euro/l 0,645 euro/l 0,992 euro/l