Dopo Amazon e GM anche l’Ovale Blu mette soldi nella startup Rivian

Di start-up ne è pieno il mondo, impegnate nei campi più disparati e anche quello automotive ne conta numerose. Non dovete però pensare che producano solo piccoli oggetti o accessori, anzi. Un esempio è Rivian, start-up statunitense specializzata nella creazione di SUV e pick-up 100% elettrici. Prodotti che, specialmente negli USA, fanno davvero molta gola tanto da ricevere investimenti da parte di General Motors e Amazon prima e Ford poi.

Mezzo miliardo

L’Ovale Blu ha infatti messo sul piatto 500 milioni di dollari per aiutare la Rivian (nata nel 2009) a crescere, sviluppando ulteriormente la propria piattaforma elettrica (definita “a skateboard” per via della sua particolare meccanica), sulla quale Ford svilupperà un modello completamente nuovo, che si aggiungerà alle emissioni zero già pianificate in quel di Dearborn. Della squadra faranno parte, come già sappiamo, un crossover della famiglia Mustang e una versione a batterie del pick-up F-150.

Durante una conferenza stampa Ford ha poi confermato che Rivian assemblerà la piattaforma nella sua fabbrica di Normal, Illinois, ma che della produzione dell’auto se ne occuperà l’Ovale Blu, senza però specificare il nome dello stabilimento scelto.

Fotogallery: Rivian RT1

Quale taglia?

Sia il SUV Rivian R1S sia il pick-up RT1 hanno misure importanti (il primo ha 7 posti) ma ciò non significa per forza che anche il loro “cugino” Ford dovrà mantenere una lunghezza così importante, anche se negli USA le taglie XXL sono tra le preferite.

Per quanto riguarda i dettagli meccanici è chiaramente ancora troppo presto ma, rifacendosi a quelli dei 2 Rivian, l’autonomia può essere circa 650, 500 o 370 km, a seconda se si opta per le batterie da 180, 135 o 105 kWh.

Fotogallery: Rivian R1S

Fonte: InsideEVs