La nuova Hybrid4 ha 300 CV e percorre 50 km a emissioni zero

Che Opel si sarebbe elettrificata era nei piani già da tempo e non è quindi una sorpresa il fatto che la Grandland X, il SUV medio della Casa tedesca, diventi ora un modello ibrido plug-in, con la meccanica derivata da quella di Citroen C5 Aircross Hybrid, DS 7 Crossback E-Tense e Peugeot 3008 Hybrid4, con le quali condivide anche il pianale EMP2. Un passaggio che si inserisce nel piano strategico “PACE!” che prevede, tra le altre cose, l’arrivo di 4 modelli elettrificati, tra cui anche la nuova Corsa 100% elettrica.

Ibrido e sportivo

Tornando alla Opel Grandland X Plug-In Hybrid, sotto il cofano si trova il solito 1.6 turbo benzina da 200 CV affiancato da una coppia di motori elettrici (uno per asse) per un totale di 300 CV e uno schema a trazione integrale, ma senza albero di trasmissione. Ad alimentarli ci pensa un pacco batteria agli ioni di litio, sistemata sotto il divanetto posteriore, da 13,2 kWh mentre il cambi è il classico automatico a 8 rapporti.

Secondo i dati ufficiali il consumo medio (calcolato secondo la procedura WLTP) è di 2,2 litri ogni 100 km con emissioni di CO2 pari a 49 g/km. I tempi di ricarica sono 1 ora e 50 minuti tramite una linea elettrica da 7,4 kWh. Ricarica che, grazie a Free2Move Services, potrà avvenire negli oltre 85.000 punti di ricarica europei appartenenti al brand di mobilità del Gruppo PSA.

Opel Grandland X Plug-In Hybrid

Basta un pedale

Sempre più spesso di parla di “one pedal driving”, ovvero lo stile di guida – esclusiva del mondo dell’elettrificazione – che permette di guidare utilizzando quasi sempre il pedale dell’acceleratore, dimenticandosi di quello del freno, grazie alla frenata rigenerativa che ricarica le batterie. Anche la Opel Grandland X Plug-In Hybrid lo permette grazie alla modalità “Rigenerazione on Demand” che massimizza il recupero di energia, riuscendo a fermare completamente l’auto. In questo modo si può aumentare l’autonomia del 10%.

E a proposito di modalità: la Grandland X ibrida permetterà di scegliere tra 4 impostazioni per la guida: elettrica, ibrida, trazione integrale e sport. La prima predilige la marcia a emissioni zero, la seconda ottimizza l’uso dei 3 motori scegliendo quale prediligere, la terza è per quando si affrontano terreni più difficoltosi mentre la quarta “spreme” il 1.6 e i 2 elettrici per il massimo delle prestazioni.

Fotogallery: Opel Grandland X Plug-In Hybrid