Alla Mille Miglia 2019 Alfa Romeo ha celebrato il passato sportivo della Giulia con una variante di carrozzeria Ocra per la moderna Quadrifoglio

Per Alfa Romeo quella targata 2019 è stata una Mille Miglia da incorniciare. Non soltanto per l'ottimo risultato ottenuto in gara con due 6C (una 1500 SS e una 1750 SS) nei primi due posti assoluti della classifica, ma anche per la presentazione di una inedita livrea Ocra per la Giulia Quadrifoglio.

Omaggio al passato

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Ocra

Sulla Giulia Quadrifoglio, i rimandi ai modelli che hanno fatto la storia di Alfa Romeo non si limitano a qualche omaggio stilistico. Alla partenza della Mille Miglia 2019, infatti, la Casa del Biscione ha presentato un inedito colore Ocra per la variante più prestazionale della Giulia.

Si tratta di una colorazione storica per Alfa Romeo, che a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta ha caratterizzato la livrea di molti esemplari di Giulia da competizione. A presentare la vettura al grande pubblico è stato Antonio Giovinazzi, pilota del team di Formula 1 Alfa Romeo Racing, nel corso di un evento svoltosi a Brescia, proprio poco prima che la Freccia Rossa prendesse il via.

Meccanica invariata

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Ocra

Quella della livrea Ocra è l'unica modifica che caratterizza l'esemplare esposto a Brescia rispetto a una Giulia Quadrifoglio “tradizionale”. A livello estetico, la Giulia più arrabbiata di tutte, anche in questa nuova tinta di carrozzeria, mantiene le grandi prese d'aria anteriori, posizionate immediatamente sopra lo splitter mobile che contribuisce ad aumentare il carico aerodinamico sull'avantreno alle alte velocità.

Dietro, invece, a farla da padrona è il grande estrattore contornato dai quattro scarichi che danno libero sfogo alla voce del propulsore. Questo è un V6 turbo di 2,9 litri capace di sviluppare una potenza massima di 510 CV e una coppia di 600 Nm, che assicurano uno scatto da 0 a 100 km/h in 3”9 e una velocità massima di 307 km/h.

Fotogallery: Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Ocra alla Mille Miglia 2019