In attesa della presentazione a settembre, la nuova berlina tedesca affina le grandi novità: trazione integrale e nuovo cambio automatico

La prima generazione della BMW M3 si affermò come una fra le migliori berline ad alte prestazioni degli anni ’80 (è stata lanciata nel 1986). Quel modello però non ha nulla in comune con la sesta generazione, attesa a settembre al Salone di Francoforte, fuorché i loghi della BMW e gli emblemi della divisione sportiva M. Una cattiva notizia per i fan della M3?

Niente affatto, perché la nuova BMW M3 sarà un'auto più moderna (e diversa) ma non perderà lo smalto dell’antenata. Lo si intuisce dalle nuove foto spia, scattate nell’habitat migliore per sviluppare un’auto veloce  divertente: il circuito del Nurburgring.

Più lunga e con il 4x4

Mantenere invariato il tipico spirito della M3 deve aver impegnato non poco i progettisti della casa tedesca, perché la Serie 3 usata come base di partenza è assai più lunga e possente di tutte le generazioni precedenti: i 4,71 metri da un paraurti all’altro equivalgono a 9 cm in più rispetto alla quinta serie e a 19 cm in più della quarta. Da un lato quindi c’è il tema legato l’aumento delle dimensioni.

Dall’altro il passaggio alla trazione integrale, una novità assoluta per la M3, che avrà il sistema già visto per le nuove X3 M e X4 M, dove una centralina elettronica ripartisce la coppia su quattro o due ruote a seconda dell'aderenza e dello stile di guida. Non è previsto il sistema della M5, dov’è il guidatore a scegliere se guidare con due o quattro ruote motrici.

Una M3 per i puristi

Dalle BMW X3 M e X4 arriverà anche il motore, che sarà un 6 cilindri in linea sovralimentato di 3.0 litri. Due le potenze: di 480 CV per la M3, di 500 CV per la M3 Competition. Il cambio sarà il noto automatico a 8 marce, che sostituisce quello a doppia frizione con 7 marce della vecchia generazione, anche se non dovrebbe mancare il manuale a 6: stando alle anticipazioni, però, sarà riservato ad una inedita versione nota al momento come M3 Pure, dotata del motore 3.0 leggermente depotenziato (si parla di 460 CV) e con la trazione sulle ruote dietro.

 

Fotogallery: Le foto spia della BMW M3 al Nurburgring