Per farlo userà una Continental GT di serie, salvo per le protezioni aggiuntive e una livrea inedita

Vista la natura lussuosa che contraddistingue tutte le Bentley, la Casa britannica non è famosa per i tentativi di record e i migliori "tempo sul giro". Questo nobile marchio automobilistico sa però come farsi riconoscere con rifiniture esclusive e orologi tempestati di diamanti, ed è per questo che il record stabilito lo scorso anno alla Pikes Peak dalla massiccia Bentayga è stata una sorpresa per tutti. Quest'anno a tentare l'impresa sarà invece una Continental GT.

I numeri della contendente

Bentley Continental GT Pikes Peak

A parte l'equipaggiamento di sicurezza necessario, come roll-bar e cinture di sicurezza a quattro punti, l'auto è completamente di serie, quindi uguale a quelle presenti in qualunque showroom Bentley. Ciò significa che monta sotto al cofano un motore W12 twin-turbo da 626 CV, potenza che viene scaricata su tutte e quattro le ruote da una trasmissione automatica a otto rapporti.

Sembrerebbero dati di tutto rispetto per andare a caccia di record, fino a quando non ci si ricorda che la Continental GT monta migliaia di euro di optional, che portano il peso complessivo dell'auto a quasi 2.500 kg. I sedili in pelle con regolazioni elettriche, il massiccio impianto stereo e il refrigeratore nel porta bottiglie non sono infatti le componenti classiche di un'auto da corsa.

L'uomo dei record e quello da battere

Bentley Continental GT Pikes Peak

Gli uomini di Bentley questo lo sanno e hanno un asso nella manica. Dietro al volante siederà una leggenda di questa competizione, Rhys Millen, che durante la sua carriera ha stabilito diversi record nella famosa gara di cronoscalata, tra cui quello della SUV run dello scorso anno a bordo della Bentayga.

Per aggiungere un nuovo record al suo palmares avrà bisogno di completare il percorso in meno di 10 minuti, 26 secondi e 9 decimi - l'attuale punto di riferimento è stato stabilito da una Porsche 911 Turbo S nel 2014.

Una gara da togliere il fiato

Bentley Continental GT Pikes Peak

La cronoscalata della Pikes Peaks è un evento motoristico straordinariamente impegnativo, non solo per gli infiniti tornanti e gli strapiombi, ma anche per l'elevata altitudine a cui si trovano pilota e veicolo. Il percorso, lungo circa 20 km, inizia a circa 2.800 metri e sale di altri 1.500, con il traguardo a 4.300 metri sopra il livello del mare.

Questa altitudine si trova ben al di sopra del livello a cui crescono gli alberi e molti piloti usano l'ossigeno a bordo per tentare di respingere il "mal di montagna" durante la corsa, dovuto all'aria rarefatta che troviamo a queste altitudini. Quest'anno l'evento si svolge alla fine di giugno e Bentley tenterà di battere il suo secondo record di produzione con la Continental GT il 30 giugno.

Fonte: Bentley

Fotogallery: Bentley Continental GT Pikes Peak

Nascondi il comunicato stampaMostra il comunicato stampa

READY TO SUMMIT: BENTLEY CONTINENTAL GT SET FOR PIKES PEAK RECORD ATTEMPT

  • Continental GT seeks outright production car record on June 30
  • Follows Bentley Bentayga record-setting run in 2018
  • Full race livery is revealed
  • Race number #100 recognises Bentley’s centenary year
  • Extensive testing programme continues

(Crewe, 6 June 2019) Bentley Motors is set to attempt to break the outright production car record at the world-renowned Pikes Peak International Hill Climb (PPIHC) with the new Continental GT later this month. The current record and time to beat is 10:26.9.

Last year, the record for a production SUV at Pikes Peak was set by the Bentley Bentayga in a time of 10:49.9 - taking nearly two minutes off the previous record by averaging 66.5 mph.

In Bentley Motors’ centenary year, the spirit of endeavour and desire to push the boundaries of automotive performance remains strong after 100 years of competition. The Continental GT - racing under #100 - equipped with the highly-capable and dynamic W12 engine has undergone extensive testing in order to prepare both car and driver for the record attempt.

Bentley’s Director of Motorsport, Brian Gush, says:

“We have taken much learning from our successful visit to Pikes Peak last year with the Bentley Bentayga and applied it to our preparations this time around. We are proud to demonstrate the Continental GT’s breadth of abilities in competition on a global stage.”

“The extreme conditions of Pikes Peak pose a significant challenge. With the start line being at 9,300ft and climbing to 14,100ft the air is 1/3rd less dense than at sea level. The weather will also play a vital role in the run as 90 degree temperatures and clear skies can change to snow in a matter of minutes. The lack of oxygen will also impact driver Rhys Millen, who will have an on-board oxygen system fed into his helmet to reduce any effect of altitude sickness.”

Former ‘King of the Mountain’ and Pikes Peak veteran Rhys Millen, who will drive the Continental GT during the record attempt, added:

“In the Pikes Peak environment it [Continental GT] really checks every box as the most competitive vehicle you could arm yourself. This is one run, one day of the year. You have to be calm, be focused and process everything that you have to.”

The record attempt will take place on June 30. More information about PPIHC can be found at https://ppihc.org/.