La Casa coreana lancia una campagna piena di sentimenti ed emozione che mette in evidenza i punti di forza del marchio

Progresso e innovazione. Sono queste le parole chiave scelte da Hyundai per spiegare il concetto di Next Awaits, il nome della nuova campagna chiamata ad amplificare ed instillare nell'immaginario collettivo ciò di cui è capace la casa coreana.

E proprio con i sentimenti Hyundai cala il carico da 11: con uno spot curato e ben riuscito, l'azienda asiatica si lancia in un intenso flashback partendo dagli ultimi prodotti – Kona elettrica e Nexo, l'auto a idrogeno, su tutti. Fino a tornare indietro con la memoria, passando dalla Tucson alla Coupé, fino alla prima Hyundai europea, la Pony, disegnata nientemeno che da Giorgietto Giugiaro, per poi chiudere con una panoramica dell'infanzia di Chung Ju-yung, il fondatore di Hyundai Group.

'

Pensare al futuro partendo dal passato

Questo fa capire come il costruttore coreano punti forte sulle proprie radici e su risultati oggettivi, che dal 1947 – anno della fondazione – ad oggi l'hanno portata ad essere stabilmente tra i primi cinque gruppi automobilistici globali.

Le sfide del futuro per il mondo dell'auto sono note da tempo: da anni si parla di elettrico, guida autonoma, sviluppo e mobilità sostenibile. E Hyundai gioca molto con le parole “progresso” e “innovazione” per spiegare la propria visione di futuro.

Progresso e innovazione

Progresso perché, come forse non molti sanno, l'azienda ha fornito un impulso decisivo nella ricostruzione del proprio paese al termine della Seconda Guerra Mondiale dopo la sanguinosa dominazione giapponese, realizzando infrastrutture di vario tipo, contribuendo in maniera significativa a rendere la Corea del Sud una delle nazioni più all'avanguardia del pianeta.

Hyundai spot televisivo

Innovazione perché la fame e la voglia di porsi obiettivi e traguardi sempre più ambiziosi non si è mai saziata, portando la casa di Seoul a realizzare prodotti all'avanguardia come l'auto elettrica e quella ad idrogeno nel giro di pochissimi anni.

E forse proprio qui sta la forza di un gruppo come Hyundai, capace di non adagiarsi mai sugli allori e anzi di pretendere sempre il massimo da sé stesso, alzando ogni volta l'asticella raggiungendo nuovi standard qualitativi. Un gruppo giovane, con voglia di fare ed innovare. Un gruppo che, però, ha sempre ben chiaro da dov'è partito e dove vuole arrivare.

Fotogallery: Hyundai Nexo