Leasing anche per privati senza partita IVA

La Mercedes Classe A è uno dei modelli in offerta a giugno, rappresentando una delle promozioni auto nuove più allettanti. Si tratta di un leasing anche per privati senza partita IVA, soggetto ad approvazione da parte di Mercedes-Benz Financial Services Italia. L’idea ha diversi “pro” e alcuni “contro”.

Vantaggi

Anzitutto, sul sito della Casa, tutti i prezzi sono IVA inclusa: una comodità per l’utente, che non deve fare conti da solo.

Per la Mercedes Classe A 180 d Sport, in leasing con un prezzo chiavi in mano di 28.431 euro, serve un anticipo di 5.750 euro: il cliente guida l’auto, senza esserne proprietario, così avendo i vantaggi di una formula a “zero pensieri” in fatto di burocrazia. Dopodiché, si versano 35 canoni mensili di 220 euro al mese.

Alla fine dei tre anni di canoni in leasing, il consumatore ha due scelte. Se versa il riscatto finale eventuale di 17.319 euro, diventa proprietario dell’auto; altrimenti restituisce la macchina senza né dare né avere niente. La percorrenza ammessa nei tre anni è di 60.000 km.

Il modello è esente da ecotassa. L’offerta è inoltre cumulabile con l’extra incentivo Mercedes di 2.000 euro in caso di permuta con un’auto da Euro 1 a Euro 4.

A piacere, pagando di più, si ha un pacchetto di servizi come assicurazione obbligatoria Rca, polizze aggiuntive, manutenzione.

Svantaggi

La promozione della Mercedes Classe A 180 d Sport prevede un finanziato di 22.681 euro, ma un dovuto di 25.555 euro (anticipo escluso). L’offerta è è soggetta a disponibilità limitata. Il sito della Casa non indica la penale a carico di chi restituisce l’auto dopo tre anni, sforando la percorrenza massima ammessa: il cliente saprà tutto in concessionaria.

 

Fotogallery: Nuova Mercedes Classe A