Motore da più di 1.200 CV e il classico quarto di miglio divorato in 10"

Quando si parla di drag race, il limite è il cielo. Certo, una piccola auto da corsa costruita appositamente per questo tipo di gare è il meglio che si possa avere, ma quando si possiede un’auto normale e la si vuole trasformare in una belva da “sparo” basta fare una cosa semplice: dare più potenza possibile. In questo modo praticamente ogni mezzo può ambire a trasformarsi in un bolide alla “Fast & Furious”. Esattamente come la Cadillac Escalade che potete ammirare qui sotto.

'

Numeri sconosciuti

La potenza esatta del pazzo SUV yankee non la conosce nemmeno il suo proprietario: deve ancora portarl sui rulli. Diciamo che le stime parlano di una cifra compresa tra 1.200 e 1.400 CV, anche se ogni pezzo è stato assemblato per poter sopportare fino a 2.000 CV. Roba da hypercar di razza.

Sempre secondo le stime il quarto di miglio tanto caro a Dom Toretto diventa una questione di appena 10” (10,35, come si vede verso la fine del video), tempo destinato a diminuire ulteriormente con i nuovi sviluppi che il suo proprietario (conosciuto col nome di Mitchell) ha in mente.

Regalo speciale

Il buon Mitchell ha ricevuto la Cadillac Escalade in regalo dai suoi genitori, un “mezzuccio” per andare in università. Un dono di certo non banale (alzi la mano chi si è visto recapitare il vecchio macinino del nonno come prima auto) che è stato pian piano modificato, per raggiungere un livello di follia più unico che raro.

La prima modifica ha riguardato il motore, prima affiancato da un compressore e poi sostituito in toto con una nuova unità con doppia turbina. Poi le ruote, la scocca rinforzata e altri “lavoretti” che non hanno riguardato più di tanto l’abitacolo, rimasto pressoché uguale all’originale.

Fotogallery: Cadillac Escalade, il SUV per le drag race