Dentro il Centro Stile per scoprire come vengono sviluppate le 500 Star e Rockstar e non solo

Il suo debutto sul mercato è avvenuto nell'estate del 2006, ben tredici anni fa. Eppure, nonostante i tanti anni sulle spalle, la Fiat 500 continua ad essere una delle auto più desiderate nel segmento delle utilitarie. Il suo segreto? Sicuramente il marketing ha fatto bene il suo dovere, facendo un po' quello che Apple ha fatto con l'iphone, creando un oggetto non soltanto utile, ma anche di tendenza.

Ma la 500 ha anche un altro asso nella manica: le serie speciali. Nel corso di questi tredici anni di presenza sul mercato, la piccola di Torino è stata declinata in una moltitudine di edizioni speciali. Le ultime nate sono la Star e Rockstar, occasione perfetta per curiosare all'interno del Centro Stile Fiat e scoprire come nascono queste serie speciali.

Colori e materiali

Approvato l'avvio del progetto da parte dei vertici dell'azienda, il lavoro di sviluppo si concentra nelle sale della sezione Color and Material del Centro Stile. Buona parte delle versioni speciali, infatti, non vanno a modificare le linee della vettura (almeno nella maggior parte dei casi) ma si concentrano su colori e materiali.

Fiat 500 Star e Rockstar al Centro Stile Fiat

In questa sezione, quindi, i designer ragionano sullo stile da dare alla nuova serie speciale, prendendo ispirazione dagli elementi più disparati. Fonte d'ispirazione possono essere oggetti, ma anche elementi architettonici o paesaggi naturali, fondendo il tutto con i valori del brand e la mission del progetto.

Dal lamierino al modellino

La scelta del colore per gli esterni, come i materiali per gli interni, passano per la condivisione degli spunti tra tutti i designer impegnati nel progetto. Per quanto riguarda gli esterni, le varie proposte vengono analizzate su un lamierino in metallo.

Fiat 500 Star e Rockstar al Centro Stile Fiat

Questo non è piatto, ma ha una parte bombata per poter ricreare i giochi di luci e riflessi che si creano sull'auto vera. Da qui, viene fatta una prima cernita dei colori. Quelli scelti vengono poi applicati a un modellino in scala 1:1.

Questione di pluralità

Negli interni, il lavoro è forse più complesso. Per l'abitacolo si lavora sulla pluralità dei materiali. Tra plancia, pannelli porta e sedili, infatti, è possibile che all'interno di un'auto convivano anche sei o sette materiali diversi. È fondamentale, quindi, ragionare non sul singolo materiale, ma sull'abbinamento di questo con gli altri presenti a bordo.

Fiat 500 Star e Rockstar al Centro Stile Fiat

In questo senso, un grande vantaggio per i designer del Centro Stile Fiat è rappresentato dalla possibilità di poter contare sulla presenza all'interno del Centro di una selleria in grado di poter concretizzare in tempo reale le loro idee.

Dal modello virtuale a quello reale

A questo punto, definito un modello di stile, il lavoro prodotto dai designer viene presentato in forma digitale ai vertici dell'azienda all'interno della “Sala Virtuale”. Questo è uno spazio dotato di un grande schermo sul quale vengono proiettate le immagini della vettura in dimensioni reali. In questo modo è possibile valutare tutti gli spunti e approvare la soluzione migliore.

Fiat 500 Star e Rockstar al Centro Stile Fiat

Fatto ciò viene realizzato un modello in scala reale per poter fare un'ultima valutazione sulle scelte prese nella fase virtuale: vedere i colori applicati alla carrozzeria e toccare con mano i vari materiali negli interni.

Un anno di lavoro

L'intero processo di progettazione e sviluppo che porta alla nascita di una nuova versione speciale comporta un lavoro di circa 14 mesi. In alcuni casi, tuttavia, è possibile abbassare le tempistiche di lavorazione a circa 10 mesi.

Fiat 500 Star e Rockstar al Centro Stile Fiat

Questo è possibile grazie a un database interno al Centro Stile, all'interno del quale sono caricate diverse proposte di stile sia in termini di colori, sia di materiali. Attingendo a questo archivio, è possibile contenere i tempi necessari alla ricerca di nuovi spunti da applicare al modello, riducendo così i tempi e i costi di progettazione.

Fotogallery: Fiat 500 Star e Rockstar al Centro Stile Fiat