Un giro per le gemme del Collector's Award Cars, una selezione di prototipi e supercar "prestate" da collezionisti e musei

Chi entra nel cortile del Castello del Valentino a Torino, fino al termine di Parco Valentino, può godere di uno spettacolo unico. Parliamo delle Collector's Award Cars, preziose auto di collezionisti, fra le quali rientrano una McLaren da oltre 1 milione di euro, la riedizione della Lancia Delta e alcune auto della collezione Bertone. Per accedere al cortile è necessario avere il biglietto elettronico gratuito (cliccate qui per averlo), ma se non potete recarvi a Torino qui trovate una meravigliosa carrellata.

Anche Giugiaro fra i protagonisti

L’auto più fotografata fra quelle nel cortile del Castello è di gran lunga la Futurista, la riedizione della Lancia Delta messa a punto da Automobili Amos. Il piccolo costruttore ha “riletto” in chiave moderna la mitica berlina torinese, disegnata nel 1979 da Giorgetto Giugiaro, presente al Collector's Award Cars con il marchio fondato insieme al figlio Fabrizio: la GFG Style espone le proposte di stile Sybilla e Kangaroo.

Parco Valentino 2019, le auto dei collezionisti

La prima è una berlina lunga più di 5,00 metri dall’aspetto sportivo, dotata di un motore elettrico da 400 CV, mentre la Kangaroo è un crossover dalle prestazioni elevatissime con portiere che si aprono ad ala di gabbiano.

Fra passato e presente

Non mancano poi auto meno recenti, a partire dalla stupenda Pininfarina Sergio, passando per alcuni capolavori firmati Bertone e custoditi nella sua collezione (esposta in modo permanente al museo Volandia di Somma Lombardo): sono le Ferrari Rainbow e Chevrolet Ramarro.

Parco Valentino 2019, le auto dei collezionisti

E’ figlia del presente invece la McLaren Senna, hypercar stradale “travestita” da pista: il suo estremo pacchetto aerodinamico fa capire che questa V8 è adatta ai circuiti, come confermano anche gli 800 CV del suo potentissimo motore V8 4.0.

Fotogallery: Parco Valentino 2019, le auto dei collezionisti