Un educatore cinofilo ci aiuta a conoscere trucchi e segreti per un viaggio comodo e felice

Si avvicinano le vacanze estive e con loro (per alcuni) i lunghi viaggi in auto per raggiungere i luoghi di villeggiatura. Lista di cose da portare, bagagliaio che si riempiono e organizzazione precisissima per vivere al meglio le ferie. Già: ma se si viaggia col cane? Forse molti di voi sono già esperti in materia ma, con 10 milioni circa di amici a 4 zampe sparsi per l’Italia, sicuramente qualcuno non proprio ferratissimo in materia ci sarà.

Ecco perché iniziamo una serie di video dedicati proprio al viaggio con i nostri amici pelosi, ognuno dedicato a un aspetto particolare e oggi iniziamo seguendo le parole di un educatore cinofilo di Ca Zampa.

L’importanza dell’abitudine

C’è sempre una prima volta e quella di un cane in auto deve essere studiata bene, perché non è detto che il nostro amico a 4 zampe si abitui fin da subito al viaggio. Prima di tutto bisogna abituarlo all’auto, facendogliela conoscere negli spazi e nell’odore, associandola poi a brevi spostamenti verso luoghi piacevoli.

Per farlo è meglio affidarsi a giochi o cibo, così da dare una coccola e creare familiarità tra cane ed auto, in questo modo l’esperienza del viaggio verrà associata a ricordi positivi.

Abituare cane all'auto

Attenti ai segnali

Nonostante tutte le nostre attenzioni il cane potrebbe comunque vivere momenti di disagio durante il viaggio, sia a causa di elementi esterni sia a causa di patologie. In qualunque caso bisogna sempre tenerlo d’occhio e capire se ci sono o meno problemi.

In caso di necessità bisogna fare pause, consigliate comunque anche solo per far sgranchire le zampe o per “pause tecniche” in un prato.

Questo e altri consigli li trovate nel video qui sopra.

Fotogallery: Come abituare il cane all'auto