È in circolazione da nove anni e ha subito solo piccoli ritocchi con vari model year e il leggero restyling dello scorso anno. Ora però per la Nissan Juke si sta avvicinando il momento della nuova generazione, beccata dai fotografi durante alcuni test con muletti ancora molto camuffati ma capaci comunque di dirci qualcosa sullo stile del piccolo SUV giapponese.

Diametro ridotto

Prima di tutto le luci anteriori, con gli elementi superiori non più “appollaiati” fianco a fianco col cofano ma sistemati in posizione più bassa. Sotto rimangono i classici elementi circolari ma, almeno all’apparenza, con un diametro ridotto e 100% LED, come i proiettori principali. Rimanendo in tema luci, anche quelle posteriori sfoggiano un nuovo stile a sviluppo orizzontale abbandonando la classica forma a boomerang.

Foto spia Nissan Juke 2020

Ci sono poi altri particolari degni di interesse, come gli specchietti retrovisori spostati leggermente indietro, mentre la mascherina sembra riprendere lo stile della Qashqai. Rimangono invece le maniglie posteriori nascoste nel montante C, le cui dimensioni sembrano ancora una volta importanti, a discapito della visibilità posteriore. Infine l’andamento del tetto, ancora una volta spiovente per abbracciare il tipico stile da SUV coupé che ha reso la Nissan Juke uno dei SUV più originali del mercato al momento del lancio.

Piattaforma francese e fabbrica inglese

Stile a parte la nuova Nissan Juke sarà tutta nuova anche sotto pelle e adotterà la stessa piattaforma della nuova Renault Clio, quella Cmf-b pronta per ospitare anche motorizzazioni elettrificate tra cui la full hybrid che debutterà proprio con la piccola francese. In futuro potrebbe arrivare anche una versione 100% elettrica, per sfidare Hyundai Kona EV, Kia e-Niro e la nuova Peugeot 2008. Ci saranno anche motorizzazioni più classiche, tra cui il 1.0 TCe da 100 CV e il 1.3 4 cilindri da 130 CV, abbinato anche al cambio doppia frizione a 7 rapporti.

Foto spia Nissan Juke 2020

Il passaggio alla piattaforma della Clio permetterà anche di avere più spazio in abitacolo e nel bagagliaio, oltre che adottare tecnologie di assistenza alla guida di Livello 2 e il nuovo sistema di infotainment unito alla strumentazione 100% digitale con monitor da 7 o 10”.

Prodotta ancora una volta nello stabilimento inglese di Sunderland, in barba alla Brexit, la nuova Nissan Juke dovrebbe arrivare sul mercato all’inizio del 2020, col debutto che potrebbe quindi avvenire al prossimo Salone di Francoforte.

Fotogallery: Nuova Nissan Juke, le spy photo