E’ martedì 9 luglio il giorno fissato da MINI per l’esordio della sua nuova auto elettrica, la prima regolarmente in vendita dopo la MINI E del 2009 (costruita in numero limitato di esemplari come vettura laboratorio).

La casa inglese ha fatto partire il conto alla rovescia mostrando un video di anticipazione dell'auto, chiamata MINI Cooper S E, che secondo le anticipazioni emerse finora avrà il motore e le batterie della BMW i3s: sono attesi 184 CV di potenza e pile da 33 kWh, montate sotto il pavimento all'interno di un involucro a forma di T. L'autonomia, stando alle anticipazioni, dovrebbe attestarsi a circa 200 chilometri.

Più chili, ma ripartiti meglio

La Cooper S E sarà costruita nella fabbrica inglese di Oxford (la stessa delle MINI a benzina e diesel) e avrà poche differenze rispetto alle Mini già in vendita, perché cambieranno la mascherina anteriore (chiusa per migliorare l’aerodinamica) ed i cerchi, che saranno di 16" e 17" con design specifico. Lo stile non dovrebbe allontanarsi molto dal prototipo MINI Electric, con l'eccezione dei dettagli fluo per la carrozzeria.
 
L'altezza da terra sarà maggiorata di circa 1 cm rispetto alle Mini a benzina. La MINI Cooper S E avrà la trazione sulle ruote davanti (la i3s è a trazione posteriore), peserà circa 130 chili in più della Cooper S e avrà i pesi distribuiti in modo migliore, perché sull'asse anteriore "cadrà" il 54% della massa complessiva (contro il 60% della Cooper S): su strada quindi dovrebbe rivelarsi neutra e sincera.