Anche se il rombo del V8 è da pelle d'oca, il SUV di Gaydon non è ancora pronto in versione definitiva

Il mercato dei SUV di lusso è una grossa torta di cui tanti vogliono una fetta. Aston Martin è arrivata in ritardo alla festa, ma come dimostra il successo della Urus, meglio tardi che mai. La DBX sembra essere quasi pronta e nelle ultime ore si è mostrata al Goodwood Festival of Speed, anche se ancora in veste non definitiva e con una pellicola optical piuttosto vistosa.

L'esemplare del primo SUV di Gaydon visto nel West Sussex è ancora simile ai muletti fotografati dai paparazzi: mancano le maniglie delle porte posteriori e le luci dietro sono ancora provvisorie, due dettagli che non permettono ancora di capire il look definitivo di questa Aston.

'

Il ruggito del V8

Nell'abitacolo della DBX impegnata nella Hillclimb è stato montato un roll-bar al posto dei sedili posteriori, che ovviamente non ci sarà nella versione di serie. Ad ogni modo è presto per dare un giudizio definitivo sul design, visto che l'esperienza ci ha insegnato che le pellicole camouflage possono distorcere le proporzioni anche di molto.

Aston Martin DBX, le foto spia

Abbiamo un'idea molto più precisa, invece, del rumore del motore che si sente nel video, visto che si tratta del 4.0 V8 bi-turbo AMG che probabilmente sarà l'unico propulsore disponibile al lancio. Successivamente dovrebbe arrivare pure il V12, sia in versione elettrificata che ad alte prestazioni, con la siglia AMR.

Arriva a metà 2020

Presentata originariamente come concept con sole due porte nel marzo del 2015, la DBX è attualmente in fase di pre-produzione nel nuovo stabilimento che Aston Martin ha costruito in Galles, a St. Athan. La versione definitiva verrà svelata nei prossimi mesi, ma la produzione non partirà prima di metà 2020. Ovviamente sarà uno dei SUV più costosi sul mercato e sfrutterà molta componentistica Mercedes, inclusi il cambio e la piattaforma elettrica/elettronica.

Preproduzione Aston Martin DBX

Le sue rivali saranno la Bentley Bentayga e la Lamborghini Urus, ma anche la Ferrari Purosangue che è in arrivo. Proprio come la Urus, che a Sant'Agata Bolognese è diventato il modello più venduto, la DBX dovrebbe diventare la best-seller di casa Aston.

Fotogallery: Il prototipo dell'Aston Martin DBX