Sarà prodotta per 12 mesi questa serie speciale di lancio, che farà sentire assai importante il primo cliente: per lui un trattamento da VIP

Bisogna avere le idee ben chiare al momento di configurare la nuova Bentley Flying Spur, altrimenti si rischia di perdersi nel catalogo di 28 vernici per la carrozzeria, 15 tipi di legno per l’interno e 7 cerchi in lega.

La casa inglese però mette a disposizione di un fortunato cliente il servizio Co-Creation Luxury Service, dove un designer del suo centro stile aiuta il proprietario dell’auto a personalizzarla, guidandolo fra le migliaia di combinazioni di colori, cerchi e materiali presenti nel catalogo della berlinona inglese. Ad ottenere questo privilegio sarà il primo cliente ad acquistare la serie speciale Bentley Flying Spur First Edition.

Bentley Flying Spur Special Edition

Il ricavato in beneficienza

Il privilegio di essere seguito nella personalizzazione avrà comunque un costo non indifferente, perché il primo esemplare sarà battuto all’asta e il ricavato verrà devoluto alla fondazione di Elton John per la lotta all’AIDS. La First Edition del resto si rivolge ai collezionisti, perché sarà costruita per 12 mesi a partire da fine 2019, e ha alcuni dettagli non previsti per le Flying Spur meno “preziose”: la First Edition ha fregi esterni con la riproduzione della bandiera britannica e il numero 1.

Sono di serie anche l’emblema illuminato della B alata (un "dettaglio" riservato ai modelli più costosi della casa inglese) nella mascherina anteriore, i cerchi di 22” e lo schermo rotante nella consolle, che può essere richiamato solo quando serve e consentire al guidatore di personalizzare l’aspetto della consolle: può scegliere fra lo schermo, una superficie in legno e tre indicatori a lancetta per la bussola, il termometro e il cronometro.

Di serie anche la sicurezza

E’ di serie per la Bentley Flying Spur First Edition anche il pacchetto Touring Specification, che include aiuti alla guida come il mantenitore di corsia, il regolatore di velocità adattivo con funzione di arresto e ripartenza nel traffico, l’head up display e il night vision, che sfrutta un sistema radar a infrarossi per mostrare pedoni, animali o oggetti anche in condizioni di buio assoluto. Il motore della della First Edition è il W12 biturbo di 6.0 litri e 635 CV, in grado di spingerla da 0 a 100 km/h in soli 3,8 secondi.

Fotogallery: Bentley Flying Spur First Edition