Dal 1 al 15 agosto saranno mostrate a Maranello alcune auto realizzate da studenti italiani per la gara di efficienza Solar Challenge

Non soltanto supercar. Dall'1 agosto il Museo Ferrari di Maranello apre le porte anche alle auto ecologiche della gara Solar Challenge, una corsa sponsorizzata dalla Bridgestone in programma quest’anno in Australia: i team partecipanti dovranno percorrere 3.000 chilometri da Darwin ad Adelaide a bordo di auto ad energia solare.

Quelle progettate dai team modenesi saranno esposte a Maranello fino al 15 agosto dalle 9.30 alle 14.00, nell'ambito di una mostra ad ingresso gratuito nella sala conferenze del museo.

Nel deserto senza consumare carburante

L’inaugurazione della mostra segue di un giorno il debutto di Emilia 4 (nella foto di apettura), svelata sempre al Museo Ferrari, il prototipo messo a punto dal Team Onda Solare, una squadra di lavoro composta dagli studenti dell’istituto superiore A. Ferrari di Maranello e dell’istituto tecnico Maker Automotive, una scuola post-diploma a Bologna, Modena, Reggio Emilia e Fornovo Taro con corsi anche per tecnici in materiali compositi e motori termici, ibridi ed elettrici.

Emilia 4 è un prototipo a quattro posti modificato rispetto all’anno scorso, perché adotta fibra di carbonio per abbassare i pesi e due motori integrati nelle ruote, alimentati dal pannello solare di cinque metri quadrati montato nel tetto.