Salvatore Tommaseo ci ha inviato la sua visione della tanto chiacchierata riedizione della EB110, possibile protagonista a Pebble Beach

Lo scorso anno il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach ha visto sbarcare la Bugatti Divo, hypercar rigorosamente non elettrificata e prodotta in appena 40 esemplari. Una variazione sul tema Chiron, più leggera di qualche decina di chili e con uno stile ancora più affilato ed estremo. E quest’anno la Casa francese avrà ancora in serbo qualche altra sorpresa? Difficile dirlo, di notizie ufficiali non ce ne sono, ma coi festeggiamenti per il 110 anniversario in pieno svolgimento potremmo aspettarci una sorpresa. E che sorpresa.

Da più parti infatti si rincorrono voci (non confermate) della presenza di un nuovo modello ancora più esclusivo della Divo e nato per omaggiare uno dei modelli più famosi (e sfortunati) firmati Bugatti: la EB110. Di lei abbiamo già parlato abbondantemente nei giorni scorsi, forse talmente tanto da ispirare (assieme ad alcune immagini rubate e comparse sul sito Auto Moto und Sport) la matita di Salvatore Tommaseo, un nostro lettore e studente di Car Design, autore del bozzetto che vi mostriamo qui.

Omaggio al mito

Il colore d’ordinanza è il blu, e non poteva essere altrimenti. Il muso sfoggia la classica mascherina Bugatti, ma con dimensioni ben più modeste rispetto a Veyron e Chiron. Proprio come accadeva sulla EB110. Il frontale diventa così minimal, grazie anche alle luci LED che sembrano dei tagli orizzontali nella carrozzeria. Dietro sembra spuntare un grosso alettone fisso, altro richiamo alla Bugatti EB110.

Naturalmente non spetta a noi giudicare la bontà tecnica del bozzetto, ma non possiamo negare che un frontale così abbia il suo gran bel fascino. Un volo di fantasia che naturalmente non sfocia in specifiche tecniche, anche se è facile immaginare che sotto queste forme possa nascondersi la meccanica da urlo della Chiron.

Nuova Bugatti EB110

Poker d’assi

L’erede della Veyron d’altra parte ha fatto da base di partenza per la già citata Divo prima e per la Voiture Noire dopo, ovvero il non plus ultra per quanto riguarda l’esclusività su ruote. Una hypercar da 11 milioni di euro tasse escluse e prodotta in appena 1 esemplare.

Anche l’eventuale erede della EB110 potrebbe sfruttare pianale e meccanica della Veyron, potendo così contare sul poderoso W16 quadriturbo da 1.500 CV e la trazione integrale. Tanti punti di contatto con la EB110 originale, che però si accontentava di “appena” 12 cilindri sistemati a V.

Per ora sono tutte fantasie e chiacchiere da bar. Il prossimo 16 agosto, quando Pebble Beach verrà invasa da supercar e auto super esclusive, sapremo se avremo avuto ragione oppure no.

Fotogallery: Nuova Bugatti, un nostro lettore la immagina così