Il costruttore americano starebbe ispezionando possibili siti vicino a Düsseldorf o Hannover per la nuova Gigafactory 4

Tutte le Tesla oggi sono costruite nella fabbrica di Fremont, in California, dove viene prodotta anche la maggior parte dei componenti. All'orizzonte però c'è uno stabilimento in Europa. Secondo il tedesco Rheinische Post la ricerca dei siti probabili è già iniziata e le location si trovano entrambe in Germania.

Alcuni incaricati Tesla avrebbero visitato in questi giorni alcune aree industriali nella Renania Settentrionale-Vestfalia (il quarto stato tedesco per superficie il cui capoluogo è Düsseldorf) e in Bassa Sassonia (dove il capoluogo è Hannover).

Non la prima fabbrica fuori dagli USA

Mentre Tesla guarda all'Europa, la Gigafactory di Shanghai è quasi pronta. La prima Tesla Made in China dovrebbe arrivare entro la fine di quest'anno e si tratterà di Model 3 o di Model Y. Le Model S e Model X, infatti, continueranno a essere prodotte negli Stati Uniti.

Per chi non lo ricordasse, lo stabilimento Tesla in Cina è costato la bellezza di oltre 50 miliardi di yuan (circa 7 miliardi di euro al cambio attuale) e più volte si è parlato dei conti in rosso del costruttore per quest'investimento (ma non solo questo...), tuttavia - come tutti i piani aziendali - si tratta di calcoli "preventivati" (qui riassumiamo la situazione economica di Tesla).

In Europa sorgerà la Gigafactory 4

La Gigafactory cinese è la numero 3, dove la parola "Gigafactory" deriva da "Giga", l'unità di misura che rappresenta il "miliardo". La Gigafactory 1 è quella in Nevada (180 mila metri quadrati per un totale di oltre 460 mila metri quadrati di spazi operativi considerando i diversi piani), dove vengono prodotte in serie le nuove unità agli ioni di litio destinate alle auto e non solo a loro. La Gigafactory 2, invece, si trova a Buffalo, nello Stato di New York, ed è specializzata in fotovoltaico. Dopo la Gigafactory 3, a Shanghai, la Gigafactory 4 sarebbe quella europea, dove si dovrebbero produrre batterie ma anche alcune auto destinate all'Europa (tra cui la Model Y).

Se di ufficiale nella ricerca dei siti in Europa però non c'è ancora nulla, il ministro dell'Economia della Bassa Sassonia, Bernd Althusmann, ha confermato che Tesla è interessata a quell'area industriale e sta conducendo ispezioni. A giugno il CEO Elon Musk aveva definito la Germania come "la scelta vincente" per il Vecchio Continente, dando come alternativa la Francia, ma - almeno per il momento - i portavoce dell'azienda non vogliono aggiungere altro. Stando alle stime dell'Hannoversche Allgemeine Zeitung la nuova Gigafactory 4 dovrebbe creare fino a 2mila nuovi posti di lavoro. A Tilburg, in Olanda, invece, vengono attualmente realizzate le fasi finali dell'assemblaggio delle Tesla prodotte negli Stati Uniti.

Fotogallery: Tesla GigaFactory, la super-fabbrica di batterie per auto