Il marchio di lusso vuole assicurarsi che ogni progetto speciale rientri in una strategia di prodotto più ampia

La Bugatti Centodieci che ha debuttato a Pebble Beach poche settimane fa è l'ennesima dimostrazione che il marchio di lusso francese sa bene come dare vita ad una hypercar unica al mondo. Ma attenzione: la sua produzione rimarrà limitatissima (appena 10 esemplari) e non sarà l'inizio di una serie di one off su richiesta.

Di fatto il costruttore non ha nessuna intenzione di lasciare che a decidere quali modelli produrre siano i clienti, da soli. Ogni hypercar che verrà alla luce sarà il frutto di una selezione accurata di Bugatti e rientrerà in una precisa strategia di crescita del brand.

Accontentare i clienti sempre, ma non uno alla volta

Il team di specialisti Bugatti che si occupano di vetture tanto speciali girano il mondo partecipando a eventi come la Monterey Car Week per incontrare di persona i clienti (nuovi e potenziali), ma queste conversazioni vengono utilizzate solo per raccogliere feedback utili a progettare (internamente) le prossime supercar.

Fotogallery: Bugatti Centodieci

Insomma, l'ispirazione arriva dal basso, ma l'ultima decisione spetta al brand. Pierre Rommelfanger, il responsabile dei progetti speciali, spiega: "Come designer sarebbe molto facile per me assecondare le richieste dei clienti. Tuttavia mettere insieme un prototipo e consegnarlo direttamente alle persone sarebbe troppo irresponsabile. Nella realtà, è più facile a dirsi che a farsi". Non solo. Bugatti non si accontenta di vendere una limited edition, mira più in alto

L'esclusività ruota anche attorno al fattore "tempo"

Attualmente c'è una lunga lista d'attesa per la Divo, quindi se uno dei 40 (fortunati) clienti che sono riusciti a prenotarla rinunciasse all'acquisto sarebbe facile trovare i sostituti oppure, se Bugatti volesse venderne più esemplari, potrebbe farlo senza problemi.

Nella maggior parte dei casi, chi compra una Bugatti la prenota senza nemmeno averla vista o guidata e deve aspettare circa due anni prima di poterla toccare con mano. Ma è proprio questa la chiave dell'esclusività. Le prime Bugatti Divo saranno consegnate entro l'inizio dell'anno prossimo, mentre La Voiture Noire è attesa per il 2021 e la Centodieci per il 2022.

Fotogallery: Bugatti La Voiture Noire