Ufficialmente si chiama New Urban Coupé, ma in Brasile già si anticipa il nome del nuovo modello che dovrebbe arrivare anche in Europa

E' direttamente dalla Germania che arriva la notizia dei prossimi investimenti di Volkswagen in Brasile, in particolare nello stato di San Paolo. Si parla di 2,4 miliardi di dollari per la fabbrica a São Bernardo do Campo (SP), dove vengono prodotte la Polo e la Virtus (una berlina quattro porte lunga 4,48 m con allestimenti superiori alla media brasiliana). Ma è l'immagine del nuovo crossover coupé che verrà prodotto in questo stabilimento che più di tutto attira l'attenzione dei media internazionali. Stando alle fonti di Motor1.com si dovrebbe chiamare T-Sport.

Prodotto sulla piattaforma MQB A0 (oggi impiegata su Seat Ibiza, Volkswagen Polo ed Audi A1), questo crossover è un progetto brasiliano che verrà prodotto anche in Europa. Qualcosa di completamente inedito, insomma, che dovrebbe posizionarsi sotto la T-Cross. Una novità dal sapore coupé che, sebbene ufficialmente si chiami "New Urban Coupé", noi preferiamo già battezzarla T-Sport.

Arriva in primavera

"Questa è la prima volta che Volkswagen Brasile esporterà in tutto il mondo una novità di prodotto al 100% brasiliana - dice Pablo Di Si, Presidente e CEO di Volkswagen America Latina -. È la globalizzazione della tecnologia e della conoscenza sviluppata in Brasile. Un'auto che rappresenterà un nuovo segmento, con novità che attireranno sicuramente e conquisteranno ancora più clienti per il marchio Volkswagen. È il concetto di New Urban Coupé, con un design che unisce sportività a una posizione di guida più elevata. È una ricetta unica nel segmento e sarà la democratizzazione di uno stile offerto oggi solo in modelli di segmento premium".

Il Volkwagen T-Sport dovrebbe usare gli stessi motori 1.6 MSI e 1.0 TSI Polo sia nella versione con cambio manuale che automatico. Il lancio, secondo UOL Carros, avrà luogo a maggio 2020.

Il Sud America è sempre più strategico

“La regione del Sud America è molto rilevante per Volkswagen - ha affermato Ralf Brandstätter, COO del marchio Volkswagen a livello globale -. Da inizio 2019 è il mercato in cui il marchio sta crescendo più rapidamente a livello mondiale. Attualmente rappresenta circa l'8% delle vendite globali Volkswagen, ecco perché stiamo rafforzando l'impegno per il Brasile".

Gli investimenti, infatti, serviranno anche a raddoppiare la linea di assemblaggio dell'impianto di motori di São Carlos (SP) e a sviluppare in Brasile un nuovo sistema multimediale che sarà globalizzato insieme ad altri sistemi IT.

 

Fotogallery: Volkswagen, le prime foto del nuovo crossover coupé