Si tratta di uno speciale spray a nanotubi di carbonio capace di assorbire il 99% della luce visibile

La scelta del colore della carrozzeria è una delle più difficili quando si tratta di comprare un'automobile. Si cerca di rispecchiare le proprie velleità, il proprio gusto ed i propri desideri. Si punta spesso a colori cangianti, evidenti, luminosi, accattivanti.

Lo sanno bene le Case Auto che propongono scelte eterogenee, dall'eleganza di una tonalità di grigio o di blu, fino ad arrivare a tinte più "espressive" come i toni di giallo o rosso acceso. C'è poi BMW che, con la sua X6, al Salone di Francoforte ha voluto proporre un...esperimento visivo.

'

Assorbe il 99% della luce

La tinta - se così si può chiamare - prende il nome di Vantablack e vuole riprendere il colore di un...buco nero. Già, perchè risulta talmente poco riflettente da voler ingannare l'occhio umano, rendendolo praticamente bidimensionale. Si tratta di una soluzione figlia di una sostanza brevettata da una società britannica chiamata Surrey Nano Systems, capace di assorbe il 99% della luce visibile.

Nanotubi in carbonio

Non si tratta di una vernice, quella applicata sulla BMW X6 che abbiamo potuto ammirare a Francoforte, quanto uno spray a nanotubi di carbonio, ciascuno dei quali lungo da 14 a 50 micron e con un diametro di nanometri.

Queste parti vengono assemblate verticalmente e pressate, prima di essere applicate all'oggetto da rivestire. All'interno del padiglione 11, nello stand della Casa dell'Elica si mostrava attorniata da fasci di luce che mettevano dunque in risalto "per contrasto" questa speciale soluzione.

Fotogallery: BMW X6 in Vantablack