Nel 2022 arriverà la full electric ID. Buzz. Con il nuovo T7, Volkswagen manterrà le alimentazioni tradizionali e l'ibrido plug-in

I van sono mezzi nati per offrire spazio a volontà, una capacità di carico che una qualsiasi altra auto non può nemmeno sognarsi. Parlando di mezzi super capienti adatti sia al trasporto di persone che al lavoro non si può non pensare a Volkswagen, che dal T1 del 1949 fino all'odierno T6 è sempre stata il punto di riferimento della categoria.

Nel 2021 debutterà il nuovo T7 che, rispetto al T6, sarà rinnovato completamente nel design, nella meccanica e nella tecnologia per andare incontro alle nuove richieste nel campo dell'elettrificazione e della guida autonoma. L'abbiamo immaginato in questo rendering.

Benzina, diesel e ibrido

Se dal punto di vista stilistico l'abbiamo immaginato evolvendo il design attuale del T6, per ciò che si nasconde sotto il cofano ci siamo basati sulle dichiarazioni di Thomas Sedran, CEO di Volkswagen Veicoli Commerciali, fatte a marzo 2019. Il T7 non abbandonerà l'alimentazione tradizionale e verrà offerto anche in versione benzina, diesel e ibrida plug-in, dato che l'elettricità pura non è ancora perfettamente compatibile con le esigenze di chi acquista veicoli da lavoro di grandi dimensioni.

Dal 2022 arriverà la ID. Buzz

La versione completamente elettrica della serie T la vedremo solo nel 2022, anno in cui arriverà sul mercato la ID. Buzz sia in versione trasporto persone che cargo. Sarà il "Bulli" della nuova era elettrica e farà parte dell'80% di gamma a zero emissioni che Volkswagen punta ad avere dal 2025. L'ID. Buzz inoltre sarà dotato di tutte le ultime tecnologie e si adatterà anche alla futura guida autonoma.

Fotogallery: Volkswagen T7, il rendering