Sarà sempre un 4.0 V8 bi-turbo, ma si tratta di un motore mai visto sotto il cofano di una AMG

La divisione sportiva di Mercedes, AMG, sta focosamente lavorando sull'ultima versione da pista della GT. Lo diciamo subito, la buona notizia è che se non vi siete fatti rapire dalla R, dalla GT-R e dalla GT-R PRO e avete risparmiato, allora avete fatto la scelta giusta, perché adesso vi aspetta la ciliegina sulla torta, la Mercedes-AMG GT Black Series.

Novità sotto il cofano

Al Salone di Francoforte durante un'intervista a Which Car, il capo di AMG Tobias Moers ha divulgato maggiori dettagli sulla macchina più performante della Stella, al di fuori della One con il motore della F1. A quanto pare, la Black Series utilizzerà un V8 biturbo da 4,0 litri, ma non lo stesso che troviamo nei prodotti AMG attualmente in vendita. Sì, avrà lo stesso blocco e le stesse testate del V8 M178, ma Moers afferma che è un motore diverso e "non un tipico V8 AMG".

Tra l'altro, non riceverà il marchio EQ Boost, che in Mercedes significa elettrificazione. In altre parole, la serie Black non sarà un ibrido, e ciò significa che allo studio ci sono importanti aggiornamenti meccanici per star dietro a un'impressionante numero che riguarda la cavalleria.

Punta al record

AMG ha precedentemente annunciato che la Black Series sarà allo stesso livello della Porsche GT2 RS, quindi dovremmo aspettarci una potenza nell'ordine dei 700 CV. In una seconda intervista separata con Motoring, Moers ha affermato "non abbiamo mai fatto qualcosa di simile con un motore prima, per AMG è il primo" e che dovremmo "aspettarci qualcosa di diverso". Una cosa è certa, non avrà la tecnologia di iniezione dell'acqua come la BMW M4 GTS.

Foto spia Mercedes-AMG GT R Black Series

A parte il motore, la Black Series sarà solo automatica e avrà sospensioni e un aerodinamica di nuova concezione rispetto alla AMG GT-R. Lo stesso Moers ha detto che le due auto non hanno "molto in comune". alcuni dei concetti appresi durante lo sviluppo della One si estenderanno alla coupé ad alte prestazioni, e si ritiene che la tecnologia dei pneumatici sia una di queste. Il capo di AMG ha lasciato intendere che il team punta a tempi sul giro follemente veloci, quindi la Lamborghini Aventador SVJ dovrebbe cominciare a guardarsi le spalle

Concludiamo con un'altra buona notizia, visto che Moers ha detto che ci sarà almeno un'altra Black Series con motore endotermico dopo questa. Nel frattempo, il prossimo mostro da pista dovrebbe uscire entro la metà del 2020 con alcune "sorprese".

Fotogallery: Mercedes-AMG GT R Black Series, le foto spia

Foto di: CarPix