Confermata la versione familiare della nuova Golf di ottava generazione

La Volkswagen Golf Variant e la Golf Alltrack sono confermate per l’Europa, a un mese dal debutto del nuovo modello - quello di ottava generazione - con la carrozzeria hatchback a 5 porte. Secondo l’edizione USA di Motor1.com, infatti, la Golf 8 in versione familiare non arriverà oltreoceano, dove tradizionalmente viene chiamata SportWagen, per concentrarsi sul mercato del Vecchio Continente.

In realtà, dalle voci iniziate a circolare un anno fa, sembrava che Volkswagen avrebbe potuto decidere di non costruire la Golf 8 Variant. All’epoca, però, nella redazione americana di Motor1.com la sensazione era quella che si trattasse di informazioni poco attendibili e ora è arrivata la conferma. La variante station wagon della Golf 8 continuerà a vivere.

In un comunicato stampa ufficiale, che parla di un incontro tra i dipendenti dello stabilimento Volkswagen di Wolfsburg e i dirigenti dell'azienda, il marchio tedesco precisa come “l’intera produzione della Golf Variant sarà trasferita nello stabilimento principale”. E cioè a Wolfsburg, per l’appunto, dove verrà assemblata anche la nuova Golf 8 Sporstvan (quella monovolume), muovendo le linee di produzione che attualmente si trovano sempre in Germania, ma a Zwickau.

Per chi non ama i SUV e i crossover, questa è sicuramente una bella notizia. I clienti europei che hanno scelto la Golf saranno sostanzialmente in grado di acquistare il nuovo modello della Variant l'anno prossimo, quando verrà presentata questa versione più pratica della Golf MK8. In Nord America, tuttavia, sarà una storia diversa, almeno per quanto riguarda il model year 2020.

Negli Stati Uniti, in particolare, la nuova Golf arriverà solo in allestimento GTI e R, che non saranno commercializzati per almeno un anno da adesso. In Canada, sarà possibile acquistare una nuova Golf station wagon ma non si tratterà del modello di ottava generazione. In altre parole, la filiale locale del marchio tedesco aggiornerà i modelli del 2019, mentre non sono ancora state prese decisioni per quanto riguarda i model year 2020.

Fonte: Volkswagen
Nascondi il comunicato stampaMostra il comunicato stampa

The company and the Works Council thanked the workforce for their commitment in the past months at the works meeting held today (Wednesday) at the main plant in Wolfsburg. At the meeting, Gunnar Kilian, Board Member for Human Resources, and Bernd Osterloh, Group and General Works Council Chairman, also announced a major event at the plant: Tens of thousands are expected to visit the factory in Wolfsburg on the family day to be held on June 20, 2020. Employees are invited to bring their families along. The new Golf01 will be one of the attractions at the family day.

Speaking to over 10,000 employees in Hall 11, Gunnar Kilian said: “Sales revenue and result at the Group and brand showed very solid development in the first half of the year, and we are therefore confirming our targets for the full year in 2019.” Referring to the indictments brought by the Brunswick public prosecutor’s office under proceedings relating to Germany’s Securities Trading Act, Kilian underscored that the company and the executives complied with all obligations to inform the capital market and that the accusations are unfounded. Kilian went on to say: “We have opened a new chapter in automotive history with the ID.301. And we will soon be presenting our next bestselling model, the new Golf, here in Wolfsburg. All of these achievements are the result of a strong team performance. On behalf of the Board of Management, I would like to say a big thank you to every single Volkswagen employee.”