Prestazioni da sportiva per tutta la famiglia grazie al V8 da 4.4 litri

La gamma M ad alte prestazioni di BMW cresce con l'arrivo dei SUV sportivi X5 M e X6 M, disponibili entrambe anche con specifiche Competition. Basate sulla terza generazione di X5 e X6, le varianti M e M Competition offrono più lusso, più stile, più tecnologia e, naturalmente, più potenza rispetto ai SUV standard da cui derivano.

Sia l'X5 M che l'X6 M sono mosse dallo stesso V8 da 4.4 litri biturbo e scaricano la potenza a terra attraverso il sistema di trazione integrale xDrive. Nelle varianti M standard la potenza si ferma a 600 CV con 750 Nm di coppia massima, ben 33 CV in più rispetto alla seconda generazione (ovviamente le Competition sono ancora più potenti). Ci vogliono 3,8 secondi per toccare i 100 km/h con partenza da fermo.

BMW X5 M Competition

617 CV per la Competition

Lo stesso V8 biturbo da 4.4 litri raggiunge i 617 CV sulle X5 M Competition e X6 M Competition, abbinato alla trazione intergale e a un cambio automatico ZF a otto rapporti. Le prestazioni sono da sportiva, con 3,7 secondi per andare da 0 a 100 km/h e una velocità massima autolimitata a 250 km/h. Se si sceglie il pacchetto M Driver aggiuntivo, tuttavia, è possibile aumentarla fino a 285 km/h, con i fortunati clienti che avranno compreso anche un invito per partecipare a uno dei corsi di guida sportiva BMW Performance per imparare a controllare l'auto in qualsiasi condizione e in sicurezza.

Fotogallery: BMW X6 M Competition

Upgrade meccanici e estetici

Ma il motore non è l'unico elemento che distingue queste M dalle X5 e X6 standard. Gli ingegneri BMW infatti hanno anche rielaborato le sospensioni, qui adattive sportive e con controllo attivo del rollio. I cerchi sono da 21" e i freni hanno dischi anteriori da 395 millimetri con pinze a sei pistoncini e posteriori da 380 millimetri. Tre le modalità di guida tra cui scegliere: Comfort, Sport e Sport Plus.

BMW X6 M Competition

BMW ha aggiornato sia l'esterno che l'interno con elementi M, tra cui la griglia del doppio rene anteriore, specchietti laterali aerodinamici e prese d'aria più grandi, oltre a esclusive cuciture color M e imbottiture aggiuntive all'interno. Come le X5 e X6 standard, anche i modelli M adottano il Live Cockpit Professional di BMW con l'ultima versione del sistema di infotainment iDrive. Lo schermo dell'infotainment cresce fino ai 12,3 pollici.

Sul mercato nel 2020

Come da tradizione BMW, la lista degli optional è pressoché infinita. Arriveranno sul mercato nella primavera del 2020 con prezzi in America di 105.100 dollari per la X5 M e di 114.100 per la Competition. L'X6 M è un po più costosa e parte da 108,600 dollari per il modello entry-level e da 117,600 dollari per la versione Competition. In Europa arriveranno più o meno nello stesso periodo anche se non si conoscono ancora i prezzi di attacco.

Fonte: BMW

Fotogallery: BMW X5 M Competition