Al via i test su strada del nuovo "membro" della famiglia EQ, derivato dal SUV compatto GLB

Va delineandosi la gamma di elettriche Mercedes EQ. Dopo il crossover EQC, già in vendita, seguiranno la multispazio EQV e la berlina di grandi dimensioni EQS, ma è già stata confermata la berlina compatta derivata dal prototipo EQA del 2017.

A questi modelli si aggiungerà la versione a batterie del SUV compatto GLB, nota per il momento come EQB, che ha iniziato i test di sviluppo su strada in attesa della presentazione, fissata molto probabilmente entro fine 2020.

Foto spia Mercedes-Benz EQB

A distinguerla sono i dettagli

La Mercedes EQB, come mostrano le prime foto spia, sarà quasi identica alla GLB se non per le modifiche alla parte anteriore e posteriore, ristilizzate in funzione di quanto già visto con le EQC ed EQS.

Davanti infatti non sarà presente la tipica mascherina della casa tedesca, perché verrà sostituita da un fascione lucido ad unire visivamente i fari a led: è questo il tratto di stile comune alle Mercedes EQ. La carrozzeria verrà modificata anche dietro, dove le luci saranno unite fra loro. All’infuori di queste novità, la EQ B mantiene il look possente e squadrato della GLB, oltre al suo abitacolo arioso.

Avrà due motori e 270 CV

Stando alle indiscrezioni, la EQB potrebbe condividere pianale, motori e batterie con la EQA: sotto il cofano quindi potrebbero esserci uno o due propulsori, alimentati da batterie in grado di “stoccare” 60 kWh di energia elettrica. La potenza massima potrebbe sfiorare i 270 CV, per uno scatto da 0 a 100 km/h in poco più di 5,0 secondi e un’autonomia di oltre 400 km.

Fonte: walkoARTvideos via YouTube

Fotogallery: Mercedes EQB, le prime foto spia