Sconti altissimi che superano i 10.000 euro per la versione elettrica, con rate da 119 euro in tre anni

Se la terza fase dell’era Volkswagen è rappresentata dalla ID.3, anche la Golf, che ha segnato la seconda rinascita del marchio, si propone nella versione elettrica e-Golf, con uno sconto consistente fino al 31 ottobre.

Il listino iniziale scende infatti da 32.950 euro a 22.900 euro, unendo il contributo delle concessionarie di 4.050 euro e l’ecobonus statale di 6.000 euro, ridotti a 4.000 se non si rottama una vettura di proprietà della medesima categoria omologata fino a Euro 4.

Si può quindi accedere al finanziamento Progetto Valore Volkswagen, che prevede un anticipo di 8.000 euro e 36 mesi di rata da 119 euro (TAN fisso 4,99%, TAEG 6,26%).

Vantaggi

Si tratta di una buona offerta per una vettura collaudatissima come la settima generazione della Golf, proposta con una moderna ed ecologica motorizzazione elettrica; oltretutto, l’anticipo del finanziamento può essere ulteriormente ridotto grazie ad altri incentivi degli enti locali, superando in questo caso il già notevole sconto rottamazione di 10.050 euro.

Svantaggi

Le offerte sulle Golf con motorizzazione tradizionale, che costa di meno anche senza ecobonus, sono tante e variate: occorre quindi valutare bene con la concessionaria se una media tuttofare (compresi i viaggi autostradali con famiglia) può convenire in versione elettrica, tenendo anche conto che a breve uscirà la Golf 8, e che il modello elettrico per eccellenza nella categoria sarà la ID.3.

Fotogallery: Volkswagen e-Golf, restyling più potente e tecnologico