Si scopre il crossover elettrico, derivato dalla e-tron ma con un posteriore più slanciato

E’ attesa per il 19 novembre la presentazione dell’Audi e-tron Sportback, crossover elettrico derivato dalla e-tron ma con importanti modifiche alla parte posteriore, resa più grintosa dal lunotto inclinato e dall’accenno di “coda".

A mostrare le novità di questo modello sono le immagini scattate ad un esemplare di prova, anche se in realtà la casa tedesca aveva già dato ampie anticipazioni sullo stile: allo scorso salone di Francoforte erano state mostrate alcune immagini “rivelatrici” (foto qui sotto).

Fotogallery: Audi e-tron Sportback, i teaser

A cambiare è la coda

Dalle foto spia si nota anche la e-tron Sportback avrà lo stesso frontale della e-tron, quindi a spiccare sarà la grande mascherina allargata verso i fari. Non cambierà nemmeno parte della fiancata, perché le modifiche sono concentrate al posteriore: qui la e-tron Sportback appare più filante e slanciata, complici i vetri che si assottigliano verso l’inclinato montante posteriore del tetto e lo spoiler nel portellone, che dà slancio alla sagoma laterale.

La e-tron Sportback dovrebbe misurare qualche centimetro di lunghezza in più rispetto alla Audi e-tron, che si attesta a 4,90 metri.

"Normale", potenziata o sportiva

La “parentela” fra i due modelli sarà marcata anche a livello tecnico, perché entrambi si basano su un’evoluzione del pianale MLB e hanno due motori elettrici, che erogano potenze diverse a seconda della versione: la e-tron 50 ha batterie da 71 kWh di capacità e 313 CV di potenza, la e-tron 55 da 95 kWh e 360 CV. Anche la e-tron Sportback, come la e-tron, dovrebbe ricevere la versione sportiva S, alle prese da qualche tempo con i test di sviluppo su strada.

Fotogallery: SUV coupé, 13 anni di evoluzione