Noi lo avevamo visto volare in anteprima, ma l'Italdesign Pop.Up Next non verrà realizzato

A gennaio eravamo alla Drone Week di Amsterdam, dove abbiamo visto la Pop.Up in scala 1:4 spiccare il volo (qui il video). Adesso, il progetto, portato avanti da Audi con la collaborazione di Airbus, è sospeso. La motivazione è stata spiegata da un portavoce della casa automobilistica ad Automotive News Europe: "Riteniamo che passerà molto tempo prima che un aero-taxi che non richieda ai passeggeri di cambiare veicolo possa essere prodotto in serie".

Niente più taxi volante Audi quindi, mentre a Parigi arrivano i taxi volanti sulla Senna e Porsche annuncia un accordo con Boeing per spiccare il volo.

Cambio di rotta

Nel concept modulare di Pop.Up Next, ha spiegato il portavoce di Audi, "stavamo lavorando ad una soluzione con la massima complessità". Queste competenze quindi non verranno abbandonate, ma sfruttate in altro modo.

Fotogallery: Italdesign Pop.Up Next Audi

"Attualmente stiamo lavorando verso una nuova direzione per le nostre attività di mobilità aerea urbana - ha aggiunto - e non abbiamo ancora preso una decisione in merito ai potenziali prodotti futuri". All'orizzonte quindi potrebbe anche esserci un'altra partnership, è tutto da vedere.

Le auto volanti che stanno arrivando

Nonostante l'annuncio di Audi, bisogna ricordare che i progetti di auto volanti sono numerosi e alcuni giù concreti. Daimler ha acquisito una partecipazione nella start up tedesca Volocopter; l’Aston Martin ha presentato la Volante Vision Concept e la cinese Geely ha acquistato la Terrafugia, un’azienda americana specializzata nella produzione di auto volanti.