Gli esemplari di pre-serie sono già usciti dallo stabilimento “4.0” di Melfi

Ormai ci siamo: è tutto pronto per la produzione delle Jeep Renegade e Compass plug-in hybrid. I due modelli saranno prodotti esclusivamente nello stabilimento FCA di Melfi - che festeggia in questi giorni i suoi 25 anni - da cui sono iniziati già ad uscire i primi esemplari di pre-serie.

Le due Jeep plug-in saranno presentate ufficialmente a novembre, per arrivare sul mercato entro la prima metà del 2020, e adotteranno lo stesso schema meccanico, con un powertrain in grado di erogare fino a 240 CV complessivi, grazie a un motore termico 1.3 Turbo benzina e a un propulsore elettrico GKN, alimentato da una batteria agli ioni di litio prodotta da LG. Renegade e Compass PHEV potranno percorrere fino a 50 km in modalità elettrica e avranno emissioni di CO2 inferiori ai 50 g/km.

A Melfi è prodotta anche la 500X, “cugina” della Renegade, per la quale si sta discutendo la possibilità di una versione plug-in.

Jeep Compass, la linea di montaggio a Melfi

Melfi: uno stabilimento 4.0

Con una produzione totale che dal 1994 ad oggi ha superato le 7,4 milioni di vetture, Melfi rappresenta uno dei fiori all’occhiello industriali di FCA ed è il luogo dove nel 2015, in occasione dell’arrivo della Renegade, è sorta la "Plant Academy".

Una “fucina di idee e di sperimentazioni, oltre che una ‘fabbrica di talenti’", come la definisce FCA, dedicata allo sviluppo delle potenzialità delle persone. L’Academy secondo il costruttore rappresenta “un contributo rilevante alla strategia di elettrificazione” e “un esempio virtuoso che è stato seguito da numerosi stabilimenti FCA”.

Jeep Compass, la linea di montaggio a Melfi

Una Academy per valorizzare i talenti

Punto di partenza dell'Academy è stata l'analisi dell'organizzazione e dei ruoli delle persone e la definizione delle competenze per svolgere al meglio ogni singola attività. Il secondo passaggio è stato invece la creazione di conoscenza (Knowledge Creation) e infine sono state individuate le modalità per lo sviluppo delle persone (Leadership Development) e messi a punto strumenti di valutazione e percorsi di sviluppo.

Il tutto nel solco di un processo di digitalizzazione sempre più spinta partito nel 2013, che ha fatto di Melfi un stabilimento “4.0”, dove già oggi è possibile monitorare ogni operazione.

Fotogallery: Jeep Compass Ibrida, la linea di montaggio a Melfi