La casa inglese mostra un futuristico prototipo per il videogioco Gran Turismo, disponibile al download da fine novembre

Anche Jaguar ha deciso di aderire al progetto Vision Gran Turismo, una “sfida” lanciata dai creatori del celebre videogioco Gran Turismo alle case automobilistiche: immaginare una gran turismo del futuro e crearla in forma digitale per il videogioco.

La casa inglese aderisce all’iniziativa con il prototipo Vision Gran Turismo, una estrema coupé a batterie disponibile al download da fine novembre per il videogioco Gran Turismo Sport.

Jaguar Vision Gran Turismo

Fra passato e futuro

La Jaguar Vision Gran Turismo è una sportiva dal look futuribile con dettagli estremi, perché il tetto ribassato, i passaruota sporgenti e le fiancate scavate le conferiscono un aspetto corsaiolo. Il suo stile non è frutto soltanto dell’immaginazione, perché i designer si sono ispirati ad alcune celebri Jaguar del passato, reinterpretando in chiave ultramoderna i passaruota, le fiancate e il cofano anteriore delle auto da corsa Jaguar C-Type del 1951 e D-Type del 1954.

La Vision Gran Turismo è dotata inoltre di un sistema di aerodinamica attiva, composto da uno spoiler controllato elettronicamente che varia inclinazione per rendere l’auto più scorrevole nei rettifili o più stabile nelle curve.

Uno sguardo alla pista, uno alla strada

Anche l’interno ha un aspetto marcatamente sportivo, con uno spesso montante del telaio a separare i due leggeri sedili e il volante vicino alle braccia del pilota. L’ambiente ricorda quello della D-Type, ma Jaguar ha fatto il possibile per modernizzarlo e renderlo più funzionale.

La strumentazione perciò mostra i dati in modo tridimensionale, così da mettere in risalto le informazioni principali (velocità, regime del motore, tempo sul giro), mentre gli specchietti mostrano gli avvisi di pericolo con la realtà aumentata, sovrapponendo cioè un'immagine digitale a quella riflesso dallo specchio: il guidatore può avere un'idea più chiara su dove si trovano le vetture “nascoste” nell’angolo cieco degli specchietti anche se è stretto al sedile a guscio.

Tre motori per uno 0-100 in 2,0 secondi

Jaguar ha previsto per la Vision Gran Turismo un rigido telaio monoscocca in fibra di carbonio, che aiuta a contenere i pesi nonostante la presenza di tre motori (uno sull’asse anteriore, uno ciascuno per quelle dietro) e delle batterie ad alimentarli.

La casa inglese stima un peso non superiore a 1.400 chilogrammi, distribuiti per il 50% sull’asse anteriore e al 50% su quello posteriore: ne deriva un comportamento su strada neutro e bilanciato. I tre motori erogano 1.020 CV, 1.200 Nm di coppia e assicurano a questo prototipo un’accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 2,0 secondi, oltre ad una velocità massima superiore a 320 km/h.

Fotogallery: Jaguar Vision Gran Turismo