Con un anticipo di 5.000 euro, si possono versare 36 rate da 99 euro con rata finale rifinanziabile

Una vettura compatta e robusta come la Suzuki Ignis può essere una soluzione alternativa a SUV più grandi e costosi, grazie anche al finanziamento Suzuki Solutions Noproblem, proposto fino al 31 dicembre. Ad esempio, per la Ignis 1.2 DualJet iCool 5 porte, a sola trazione anteriore, si può avere un prezzo scontato da 14.200 a 12.300 euro, versando un anticipo di 5.000 euro e, dopo 30 giorni, 36 rate mensili da 99 euro (TAN fisso 6,13%, TAEG 8,92%).

Al termine, entro 45 giorni dalla fine del finanziamento, c’è la maxi rata finale di 5.254 euro, con possibilità di restituzione, pagamento in soluzione unica o rateizzazione, anche se la casa promuove di più la possibilità di cambiare la propria Suzuki ogni 2 o 3 anni, considerando la rata come anticipo per la vettura nuova. In più, con questo finanziamento, vengono regalati tre anni di assicurazione furto e incendio, totale e parziale.

Vantaggi

I costi dell’operazione sono molto ben diluiti nel tempo: con un usato dal valore pari all’anticipo, si può pensare di guidare per diversi anni una Suzuki nuova anche versando meno di 100 euro al mese, potendo contare anche su almeno tre anni di assicurazione furto e incendio. Da notare la trasparenza delle note: c’è la spiegazione del TAEG, il costo totale del credito espresso in percentuale annua, e c’è anche un’ipotesi di rifinanziamento con i limiti per gli interessi, pari ad un dovuto massimo di 9.558,80 euro e TAEG massimo del 9,11%.

Svantaggi

Mancano nell’esempio alcuni importi come IPT o PFU, così come le limitazioni di chilometraggio per il valore garantito finale. Probabilmente, anche la scelta del modello comporta un esborso in più rispetto a quello base di esempio: ad esempio, l’interessante e versatile Ignis ibrida e a trazione integrale parte da 18.450 euro. Infine, alcune concorrenti offrono anticipo e/o tasso zero.

Fotogallery: Suzuki Ignis 2019