Così la guida autonoma diventa un'esperienza personalizzata in base al proprio stile di guida

Il Cruise Control diventa più "intelligente". Hyundai sta lavorando al primo Smart Cruise Control basato sul Machine Learning (SCC-ML) ovvero sull'apprendimento automatico, una branca dell'Intelligenza Artificiale. In pratica, l'auto che si guida da sola segue lo stile di guida del conducente, offrendo un’esperienza personalizzata.

E' la prima volta nel settore e così il nuovo SCC-ML, insieme al sistema Highway Driving Assist con assistenza automatica per il cambio di corsia, raggiunge la guida autonoma di livello 2.5. Tecnologie che vedremo presto sui futuri veicoli di Hyundai.

Come funziona lo Smart Cruise Control

Ricordiamo subito che cos'è lo Smart Cruise Control (una tecnologia essenziale e centrale per gli ADAS): è quel sistema che serve a mantenere la distanza dal veicolo che precede viaggiando alla velocità impostata dal conducente. Per usarlo bisogna impostare manualmente i parametri di guida, come la distanza dal veicolo che precede la propria auto e l’accelerazione. Nella guida reale succede però che lo Smart Cruise Control operi in maniera diversa rispetto ai propri desideri.

Il nuovo SCC-ML, sviluppato da Hyundai Motor Group, punta quindi alla personalizzazione. I sensori come la camera e il radar frontale acquisiscono costantemente le informazioni di guida e le inviano al computer centralizzato che estrae i dettagli rilevanti per identificare lo stile di guida del guidatore. Nel processo, viene applicato un algoritmo di intelligenza artificiale con machine learning.

Una tecnologia flessibile

Lo stile di guida può essere articolato in tre parti: distanza dal veicolo precedente, accelerazione (intensità dell’accelerazione) e reattività (quanto rapidamente il sistema risponde ai cambiamenti). Inoltre, vengono considerate le condizioni di guida e la velocità: ad esempio mantenersi a distanza più ravvicinata a velocità più basse, come in città, e più elevata quando si guida a velocità più alte.

Considerando le diverse condizioni, il nuovo SCC-ML effettua delle analisi riconoscendo oltre 10.000 modelli di guida e sviluppa una tecnologia Smart Cruise Control flessibile che si può adattare a qualsiasi guidatore. Le informazioni sullo stile di guida sono aggiornate regolarmente attraverso sensori, e riflettono quello più recente tenuto dal conducente. Inoltre, il sistema SCC-ML è programmato specificatamente per evitare di apprendere comportamenti di guida non sicuri, aumentando quindi affidabilità e sicurezza.

Fotogallery: Hyundai, lo Smart Cruise Control basato sul Machine Learning