Cresce in dimensioni ed è più aerodinamica. Arriva nel 2020 con diesel, benzina, ibrido plug-in e metano

La presentazione ufficiale della nuova e quarta generazione di Skoda Octavia è prevista per l'11 novembre, ma la casa ceca ha voluto rilasciare in anteprima un comunicato stampa con tutte le specifiche tecniche della macchina che vedremo a Praga tra poche settimane e che potremo guidare nel 2020.

L'Octavia è sempre stata considerata "grande ma non troppo", all'estremità alta del segmento delle compatte in termini di dimensioni; e così sarà anche la prossima generazione. Sia la variante berlina che station wagon crescono in lunghezza fino a 4,68 metri (rispettivamente +1,9 cm e +2,2 cm) e in larghezza fino a 1,829 (+ 1,5 cm), con il passo di 2,689 che rimane invariato.

Fotogallery: Nuova Skoda Octavia, il teaser

La più aerodinamica di sempre

Oltre ad essere più grande è anche più aerodinamica, con la berlina che registra un coefficiente di penetrazione aerodinamica di 0,24 e la station wagon di 0,26. La forma più affusolata avrà sicuramente benefici in termini di consumo di carburante e di emissioni di CO2, e sembrerà ancora più filante con i cerchi in lega fino a 19" e i mancorrenti sul tetto ridisegnati e meno visibili di prima. Proprio come la nuova Volkswagen Golf 8, la prossima Octavia potrà avere come optional i fari full LED matrix che hanno debuttato all'inizio di quest'anno sulla Superb restyling e i gruppi ottici posteriori sempre a LED con indicatori di direzione dinamici.

Dentro cambia tutto

Skoda non ha rilasciato alcuna immagine teaser degli interni, ma abbiamo già visto da alcune foto spia che anche qui ci saranno cambiamenti importanti. La Casa ha detto solo che ci sarà più spazio, con gli occupanti posteriori che avranno ben 7,8 cm in più per le ginocchia e la possibilità di gestire in maniera indipendente la temperatura grazie al clima trizona. Migliora anche la capacità di carico (l'Octavia attuale è già il punto di riferimento della categoria), con la berlina che arriverà a 600 litri e la wagon a 640.

2020 Skoda Octavia Combi spy photo
2020 Skoda Octavia Combi spy photo

Il comunicato stampa conferma che il volante a due razze visto sui prototipi arriverà effettivamente anche sul modello di serie, così come la strumentazione completamente digitale da 10" abbinata all'infotainment touchscreen al centro della consolle sempre da 10". Come nel caso della - meccanicamente - sorella gemella Golf, anche l'Octavia potrà contare sull'head-up display che proietta le informazioni direttamente sul vetro e sulla tecnologia shift-by-wire per il DSG (nuova e vecchia a confronto: come è cambiata la bestseller di Wolfsburg). Il freno di stazionamento è elettrico.

Benzina, diesel, ibrida e a metano

I motori sono gli stessi che troviamo sulla Golf. Tre i benzina: un 1.0 TSI a tre cilindri da 110 CV e un 1.5 TSI a quattro cilindri da 150 CV, con entrambi che possono beneficiare della tecnologia mild hybrid abbinati al cambio automatico DSG a sette rapporti. Volendo si possono scegliere anche col manuale. Al top della gamma un 2.0 con trazione integrale e cambio automatico di serie.

Tre anche i diesel, tutti da 2.0 litri e con potenze di 115, 150 e 200 CV. Possono essere scelti sia con cambio manuale che automatico DSG e con la trazione integrale, quest'ultima però non compatibile con la motorizzazione meno potente.

2020 Skoda Octavia teaser

La Skoda Octavia di quarta generazione arriverà anche in versione ibrida plug-in (abbiamo già parlato della Nuova Golf 8 GTE su InsideEVs.it) che combina un motore a benzina 1.4 TSI con un elettrico per una potenza totale di 204 CV per la versione base e di 245 CV per la variante più potente, entrambe con cambio DSG a sei velocità.

Su alcuni mercati non mancherà una variante a metano identificata dalla sigla G-TEC e spinta da un 1.5 TSI da 130 CV. Sarà disponibile con il cambio manuale a sei marce o con il DSG a sette velocità, e potrà contare su un serbatoio di benzina da 9 litri e tre serbatoi di metano con una capacità combinata di 17,7 kg.

Alimentazione Motore Trasmissione
Benzina 1.0 TSI 3 cilindri (110 CV) Manuale o automatico DSG
Benzina 1.5 TSI (150 CV) Manuale o automatico DSG
Benzina 2.0 TSI Automatico DSG
Diesel 2.0 TDI (115 CV) Manuale o automatico DSG
Diesel 2.0 TDI (150 CV) Manuale o automatico DSG
Diesel 2.0 TDI (200 CV) Manuale o automatico DSG
Ibrida 1.4 TSI + elettrico (204 CV) Automatico DSG
Ibrida 1.4 TSI + elettrico (245 CV) Automatico DSG
Metano 1.5 TSI (130 CV) Manuale o automatico DSG

La nuova Skoda Octavia arriverà sul mercato sia con un assetto sportivo più rigido e ribassato di 1,5 cm (probabilmente sulla stessa riga dell'attuale Sportline) sia con uno più votato all'offroad e rialzato di 1,5 cm (l'attuale Scout). Saranno disponibili come optional anche le sospensioni a controllo elettronico in grado di autoregolarsi in base alla modalità di guida selezionata, con tutte le Octavia dotate di DCC che possono abbassarsi fino a 1 cm a favore dell'aerodinamica.

Chicche tipicamente Skoda

Fedele alla filosofia Simply Clever, anche sulla nuova Octavia non mancheranno tutte quelle chicche che da sempre contraddistinguono la filosofia del marchio. Per la prima volta arriva lo
Sleep Package, che include due poggiatesta posteriori con sostegno laterale e una coperta per il massimo relax. Sulla Wagon è disponibile un pacchetto reti per per gestire meglio il carico e un nuovo tendalino retrattile, con un doppiofondo ancora più spazioso per nascondere gli oggetti più preziosi.

Non mancano il classico ombrello nascosto nella portiera del guidatore e un raschietto per il ghiaccio vicino al tappo della benzina. Come sulla Scala (protagonista del Perché Comprala di qualche settimana fa) c'è un comodo imbuto integrato nel serbatoio del liquido lavavetri e, per fare il pieno di AdBlue, c'è un sistema che permette l'utilizzo degli erogatori per camion. Tra le altre coste si ha anche una comoda rete portaoggetti sotto la cappelliera nel bagagliaio, fino a cinque prese USB-C nell'abitacolo, una presa posteriore da 230 V e supporti per smartphone sui poggiatesta dei sedili anteriori. 

Fotogallery: Nuova Skoda Octavia, il teaser