L'indiscrezione del WSJ è stata confermata dalle due aziende e riapre il toto alleanze per il Gruppo italo americano

Fiat Chrysler Automobiles tratta con il Groupe PSA per una fusione. L’indiscrezione, che sa di déjà vue, arriva dalle pagine del Wall Street Journal e sta rimbalzando sui quotidiani di tutto il mondo.

A pochi mesi dal fallimento dall’affaire Renault, anche nel caso di PSA si parla di "fusione alla pari" e si ipotizza la creazione di un mega gruppo euro-americano del valore di 45 miliardi di euro con ai vertici gli attuali uomini chiave delle due aziende che andrebbero a ricoprire le medesime posizioni: Carlos Tavares amministratore delegato e John Elkann presidente.

Mercoledì il consiglio straordinario

La discussione viene definita dal WSJ "fluida", "senza garanzia sull’esito" e "con più opzioni sul tavolo", l’unica certezza sembrerebbe essere la convocazione straordinaria del consiglio di amministrazione di PSA per mercoledì 30 ottobre, nel pomeriggio.

La nota ufficiale FCA/PSA

In una nota ufficiale congiunta e di identico contenuto FCA e PSA precisano:

"A seguito di recenti notizie in merito ad una possibile operazione strategica tra Groupe PSA e il Gruppo FCA, Fiat Chrysler Automobiles N.V. (e Groupe PSA) confermano che sono in corso discussioni intese a creare un Gruppo tra i leader mondiali della mobilità. FCA non ha al momento altro da aggiungere. "

La notizia ha già avuto un impatto sui mercati finanziari con il titolo di FCA in volata a Wall Street sopra il 7% (NYSE).

Il precedente Renault

Ricordiamo che il tentativo di matrimonio precedente FCA-Renault era naufragato a causa della contrarietà di Nissan (storica alleata di Renault) e dal mancato appoggio del governo francese, azionista del Costruttore transalpino (qui un nostro approfondimento dell'epoca).

Da allora per FCA è partito il timer per la ricerca di una partnership alternativa ritenuta da analisti e addetti ai lavori tecnicamente inevitabile per consentire al Gruppo italo-americano non solo di competere, ma anche di sopravvivere alla "rivoluzione elettrica" che cambierà la faccia all’industria dell’auto nei prossimi anni. Presto scopriremo se con PSA sarà la volta buona.

Fotogallery: Fusione FCA-PSA