C’è ancora caos intorno alla legge che impone l’obbligo di viaggiare con sistemi anti abbandono, in vigore dal 7 novembre 2019

Seggiolini anti abbandono: c’è ancora tanta confusione in merito alla legge che obbliga chiunque viaggi in auto con un minore di 4 anni a installare sistemi che, in caso si dimentichi il bimbo in auto, avverta il conducente. Come abbiamo più volte indicato negli articoli pubblicati in passato, nonché nel video che trovate qui sotto, la legge diventerà effettiva a partire dal 7 novembre 2019 e non, come erroneamente indicato altrove, dal 6 marzo 2020.

Il perché della confusione

Il motivo è nei dettagli: la data del 6 marzo è balzata fuori in quanto nel testo della legge denominata “Introduzione dell’obbligo di installazione di dispositivi per prevenirel’abbandono di bambini nei veicoli chiusi” il paragrafo 3 recita

“Le  disposizioni  di  cui  al  comma  1  si applicano  decorsi  centoventi  giorni  dalla data di entrata in vigore del decreto di cui al comma 2”.

Già, ma lo stesso punto continua dicendo “e comunque a decorrere dal 1° luglio 2019”. Vale a dire 7 novembre 2019 e non 6 marzo 2020.

external_image

Una legge il cui iter di approvazione è stato particolarmente lungo e farraginoso, con la firma sul testo avvenuta il 1° ottobre 2018, senza però che fossero stati definiti i parametri tecnici che ogni dispositivo avrebbe dovuto rispettare. Le specifiche infatti sono rimaste parcheggiate sul TRIS (portale dell’Unione Europea dedicato a leggi riguardanti obblighi tecnici) per più tempo del previsto e il “via libera” da parte del Consiglio di Stato è arrivato solo a fine settembre 2019, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale avvenuta il 23 ottobre. Come ogni legge la sua applicazione prenderà il via 15 giorni dopo: il prossimo7 novembre.

Cosa dice la legge

A fare ulteriore chiarezza ci pensa una nota pubblicata sul sito ufficiale del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti:

“Il regolamento di attuazione dell'articolo 172 del nuovo Codice della Strada in materia di dispositivi antiabbandono è stato pubblicato il 23 ottobre sulla Gazzetta Ufficiale ed entrerà in vigore 15 giorni dopo, il 7 novembre del 2019 (ai sensi dell'art. 10 delle preleggi)”.

La legge, come descritto all’inizio, si applica a chiunque viaggi in auto con minori di 4 anni. In quel caso bisogna installare un sistema anti abbandono che deve rispettare una delle seguenti specifiche:

  • Essere integrato all’origine nei sistemi di ritenuta per bambini
  • Essere presente come dotazione di base o optional del veicolo
  • Essere indipendente sia dal sistema di ritenuta per bambini, sia dal veicolo.

Sistemi che devono attivarsi in maniera completamente autonoma, avvisando l’automobilista tramite segnali visivi e acustici o visivi e aptici, percepibili all’interno e all’esterno del veicolo.

Fotogallery: Cybex SensorSafe e i dispositivi anti abbandono